Rai, contratti vicini per Fazio, Gabanelli e Floris. Santoro teme ritorsioni del governo su La7

Rai, contratti vicini per Fazio, Gabanelli e Floris. Santoro teme ritorsioni del governo su La7

Ancora nessuna firma sui contratti di Fazio, Floris, Gabanelli e Dandini, ma le trattative sono in fase avanzata

da in Ballarò, La 7, Michele Santoro, milena-gabanelli, Personaggi Tv, Programmi TV, Rai, Rai 3, Serena Dandini, Video, giovanni-floris, parla-con-me, report
Ultimo aggiornamento:

    Nessuna firma ancora sui contratti di Fazio, Gabanelli, Floris e Dandini, ma in Rai si dicono ottimisti per una rapida e felice risoluzione della questione rinnovo. Intanto Michele Santoro continua a rilasciare dichiarazioni e dai microfoni di Un Giorno da Pecora (in alto il video) si dice preoccupato per La7 e per la sua ‘rischiosa’ campagna acquisti. “Il Governo potrebbe usare tutti i mezzi per sparare su Telecom” ha detto il giornalista, che questa sera sarà in onda in tv e sul web con Tutti In Piedi!.

    Non è stata ancora sciolta la ‘prognosi’ sul rinnovo dei contratti di Fabio Fazio, Giovanni Floris, Milena Gabanelli e Serena Dandini: la questione è stata affrontata nel CdA Rai di ieri, ma al termine della riunione nessuno dei contratti era stato firmato, benché dai corridoi di Viale Mazzini arrivino notizie (raccolte da Adnkronos) su uno stato avanzato delle trattative, ancora da sancire con una firma delle parti.

    E nonostante Michele Santoro non faccia più parte della Rai, il suo ‘spettro’ continua ad aleggiare sulle ‘teste’ dei vertici di Viale Mazzini: ieri il DG Lorenza Lei ha presentato ai consiglieri i documenti riguardanti la trattativa economica conclusa nei giorni scorsi con il giornalista, mentre il consigliere De Laurentiis ha chiesto che nella prossima riunione del CdA si discuta dei danni economici derivanti dall’uscita di scena di Santoro.

    La richiesta di De Laurentiis non è ancora stata messa al voto, ma se fosse approvata ‘costringerebbe’ il dg a individuare soluzioni per mantenere Santoro in Rai… praticamente tempo perso.

    Intanto non passa giorno che Michele Santoro non rilasci qualche dichiarazione (del resto è uno dei personaggi più ‘inseguiti’ dalla stampa in questo periodo): il suo contratto con La7 è praticamente pronto e come ha fatto sapere nei giorni scorsi la condizione essenziale per il suo passaggio a La7 non riguarda il compenso (“Con i soldi della buonuscita Rai potrei decidere di trascorrere due anni ‘pazzi’” ha detto il giornalista), quanto la garanzia di piena libertà editoriale.

    E a proposito della ‘campagna acquisti’ di La7 (che potrebbe vedere nelle sue fila anche Fazio e Floris) Santoro si dice preoccupato di possibili ritorsioni del Governo Berlusconi: “La7 non può fare liberamente campagna acquisti perché il Governo potrebbe usare tutti i mezzi per sparare su Telecom“. E a noi viene in mente uno sketch di Corrado Guzzanti presentato ad Aniene (lo show per Sky in onda la settimana scorsa) nel quale il Massone ‘ipotizzava’ una La7 “schiacciata dai tetti pubblicitari”. Lo rivediamo in basso. In Italia, come al Grande Fratello, tutto può succedere….

    505

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BallaròLa 7Michele Santoromilena-gabanelliPersonaggi TvProgrammi TVRaiRai 3Serena DandiniVideogiovanni-florisparla-con-mereport Ultimo aggiornamento: Giovedì 02/06/2016 07:50
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI