RAI, Carlo Verdelli si dimette: il suo piano news ‘bocciato’ dal Consiglio di amministrazione

In una nota Viale Mazzini fa sapere che 'prende atto' delle sue dimissioni e ringrazia l'ormai ex Direttore editoriale per l'Offerta informativa. Usigrai si scaglia contro il Dg Antonio Campo Dall'Orto

da , il

    RAI, Carlo Verdelli si dimette: il suo piano news ‘bocciato’ dal Consiglio di amministrazione

    Caos in RAI a causa di Carlo Verdelli che si dimette. Il Direttore per l’Offerta informativa ha, infatti, rassegnato le sue dimissioni dopo che il piano news da lui presentato è stato bocciato dal Consiglio di amministrazione, riunitosi la mattina di martedì 3 gennaio 2017 a Viale Mazzini. I consiglieri hanno discusso il progetto in maniera informale e senza votazioni; quando, però, Verdelli ha intuito il dissenso generale, è andato dal Dg Antonio Campo Dall’Orto e si è dimesso.

    Ma quali sono, nel dettaglio, i motivi delle dimissioni di Carlo Verdelli dal ruolo di Direttore editoriale in RAI? Stando a quanto riportato da ANSA, il piano news da lui presentato è stato bocciato dal Cda dell’azienda soprattutto per due dei punti contenuti al suo interno: il trasferimento della redazione del TG2 a Milano e la formazione delle macroragioni. Ma pure per la proposta di integrare tra loro RAI News e TGR.

    Stando alle fonti, inoltre, il piano news in questione è stato bollato dal Cda RAI come ‘pericoloso e irrealizzabile’. E’ a questo punto che Carlo Verdelli si è deciso a rassegnare le sue dimissioni. Scelta, questa, che l’ormai ex Direttore editoriale ha motivato così ai colleghi di ANSA: ‘Non ci può essere – ha detto Verdelli – un direttore che non ha la fiducia del consiglio di amministrazione’.

    Nella serata di martedì 3 gennaio 2017 ha poi rotto il silenzio anche la RAI. Viale Mazzini ha diffuso un breve comunicato ufficiale tramite il sito aziendale. Nella nota diramata la TV di Stato ha sostenuto di aver ‘preso atto’ delle ‘dimissioni irrevocabili’ di Verdelli e, di fatto, lo ha ringraziato ‘per la preziosa attività svolta in questo anno di lavoro’.

    Sulla vicenda delle dimissioni di Verdelli, è, però, intervenuto anche l’Usigrai. Nelle due note diramate dall’esecutivo, l’Unione Sindacale dei Giornalisti ha bollato l’episodio definendolo un ‘altro atto del conflitto aperto all’interno dei vertici RAI’, denunciando anche l’attuale stato di ‘emergenza’ e puntando il dito contro il Direttore generale della RAI, Antonio Campo Dall’Orto: ‘Non è possibile – c’è scritto nel comunicato – che il Dg non fosse a conoscenza della linea scelta dal Direttore editoriale’.