Rai, bufera su Masi: ‘raccomanda’ la compagna Ingrid Muccitelli

Rai, bufera su Masi: ‘raccomanda’ la compagna Ingrid Muccitelli

Nuova tegola per il dg Rai: sarebbe alla ricerca di un incarico per la fidanzata Ingrid Muccitelli, ma Massimo Liofredi si oppone

    Mentre la Rai denuncia problemi di bilancio e ritarda la firma di alcuni contratti, scoppia il caso Ingrid Muccitelli. Il nome non dirà nulla a molti di voi, ma forse aiuterà sapere che si tratta della compagna del direttore generale Mauro Masi, alla ricerca di un incarico per la sua donna. In ballo una partecipazione al nuovo programma di Maurizio Costanzo, prossimamente su RaiDue, cui si oppone il direttore di rete, Massimo Liofredi. Ma non è il solo contratto ‘anomalo’ che scuote i vertici Rai: appena un paio di giorni fa Repubblica parlava di un accordo ‘segreto’ firmato dallo stesso Masi per la valletta lituana Rasa Kulyte, Dea della Fortuna del Lotto alle Otto e ora segnalata tra le Papi Girl.

    Mauro Masi è sempre più nell’occhio del ciclone: tra le telefonate in diretta ad Annozero, il braccio di ferro per l’acquisto delle partite della Nazionale di calcio, le difficoltà economiche di Viale Mazzini e l’annuncio di nuove regole per i talk show (ormai note come l’atto Butti), il direttore generale della Rai contribuisce a tenere alta la tensione nei corridoi della tv di Stato.

    Al centro delle ultime polemiche un sospetto giro di raccomandazioni: mentre sembra ormai caduto nel dimenticatoio lo scandalo Saccà, spuntano ora nuovi ‘trattamenti’ di favore in casa Rai.

    Primo caso, di cui ha parlato qualche giorno fa Repubblica, riguarda la valletta lituana Rasa Kulyte, che ha conquistato un incarico da Dea della Fortuna a Il Lotto alle Otto a quanto pare firmato di proprio pugno (e segretamente) dal dg Masi. Una procedura irrituale, ‘aggravata’ dal fatto che la ragazza sarebbe entrata nel novero delle Papi Girl.


    Il secondo caso all”ordine del giorno’ riguarda Ingrid Muccitelli (classe ’79), ovvero la compagna di Masi, ex conduttrice di Omnibus su La7, già vista a Insieme sul Due ed ex compagna di Piero Chiambretti, per il quale ha collaborato a Markette. Il dg Rai sarebbe impegnato a cercare un ruolo per la sua fidanzata e avrebbe pensato a una partecipazione fissa al prossimo programma di Maurizio Costanzo, pronto al trasferimento su RaiDue. Fattane richiesta al direttore Massimo Liofredi, quest’ultimo avrebbe opposto un secco no anche a fronte di una proposta di compenso minimo: per Masi andrebbe bene anche un contratto a 300 euro a puntata, proposta sulla carta poco esosa che però garantirebbe alla compagna un’entrata non male, visto che il programma andrà in onda per 5 giorni alla settimana (e siamo già a 1.500 euro a settimana) almeno da marzo a giugno.

    Si tratterebbe del secondo tentativo per Masi: Il Fatto Quotidiano, infatti, parlava lo scorso ottobre di un progetto per un settimanale di economia per la seconda serata di RaiDue affidato proprio alla Muccitelli e a Barbara Carfagna, conduttrice del Tg1. Il programma avrebbe dovuto debuttare a gennaio, ma poi non se n’è fatto più nulla: sul progetto pesava la partecipazione di Endemol, società controllata da Mediaset, che avrebbe dovuto produrre il programma e fornire i contenuti. Un appalto esterno, quindi, con costi difficili da giustificare in un periodo di crisi economica per la Rai.

    Insomma, il braccio di ferro va avanti, ma l’uscita della notizia consiglierà forse a Masi di fare marcia indietro: vero è che da tempo si mormora di una sua prossima sostituzione e che quindi bisogna cercare di ottimizzare il tempo a disposizione, ma data la particolare situazione politico-mediatica sarebbe meglio non insistere. No?

    645

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàMauro MasiRai

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI