Rai, approvati i palinsesti rubati con Annunziata, Vespa e Sgarbi

Approvati dal CdA Rai i palinsesti Rai per la Primavera 2011

da , il

    Rai primavera2011 Annunziata Sgarbi Vespa

    Il CdA Rai ha approvato i palinsesti per aprile-maggio 2011, proprio quelli trafugati da Viale Mazzini qualche notte fa: trovano conferma le ‘indiscrezioni’ di cui vi davamo conto qualche tempo fa, con Vespa in onda nel prime time di RaiUno con una serie di appuntamenti dedicati ai 150 anni dell’Unità d’Italia, il raddoppio degli appuntamenti con Lucia Annunziata, che aggiunge a In 1/2 Ora un nuovo programma, Poteri, in onda forse dal 28 marzo. Confermato il nuovo talk condotto da Sgarbi: cinque puntate in prima serata al venerdì tra Il Bene e il Male.

    Slitta al 16 marzo il debutto del programma sui 150 anni dell’Unità d’Italia condotto da Bruno Vespa e Pippo Baudo che sarebbe dovuto partire già a gennaio: un malessere di SuperPippo ha consigliato di far partire il ciclo di appuntamenti alla vigilia della festa della Bandiera, che cade ogni anno il 17 marzo e per quest’anno è stata elevata a festa nazionale. Interviste, immagini di repertorio, canzoni storiche del nostro passato per un programma che si presenta come una via di mezzo tra l’approfondimento e il varietà.

    Bisognerà invece attendere la pubblicazione dei palinsesti e soprattutto capire se ci saranno elezioni anticipate, per scoprire se Porta a Porta conquisterà una prima serata: si parla del mercoledì da aprile-maggio, ma per Il Giornale in Rai l’ipotesi sembra remota o quanto meno legata alla possibilità di una consultazione elettorale.

    Deve vedersela con Porta a Porta anche il nuovo programma in prima seconda su RaiTre di Lucia Annunziata dedicato ai poteri, il cui debutto sembra essere fissato per la fine di marzo. Stando a Il Giornale, il programma si ispirerà al modello mai tramontato di Mixer, con filmati e interviste volte a delineare momenti storici del secolo scorso nei settori della politica, dell’industria e della finanza. Si parlava di un lancio lunedì 28 marzo, ma pare che la condicio sine qua non per la messa in onda, stabilita dal DG Masi, sia che il programma dell’Annunziata non si sovrapponga ad altri approfondimenti tv: e considerato che dal lunedì al giovedì c’è Porta a Porta e che il venerdì c’è L’Ultima Parola su RaiDue ci sa che l’Annunziata sarà relegata nel week-end.

    Trova spazio nei palinsesti primaverili anche il progetto di Vittorio Sgarbi: titolo provvisorio Il Bene e il Male, cinque prime serate al venerdì dall’11 marzo su RaiUno per riflettere su eutanasia, arte, religione, con l’obiettivo – già promesso – di diventare l’anti Vieni Via con Me.

    E ancora, si conferma il passaggio di Costanzo su RaiDue con un programma in access prime time, mentre nella seconda serata di RaiDue e di RaiTre trovano spazio le trasmissioni coordinate da Giovanni Minoli per i 150 anni dell’Unità d’Italia; a casua del ‘sovraffollamento’, Parla con Me perde una puntata settimanale, quella del venerdì, arrivando così a fine stagione con 8 appuntamenti in meno.

    Il CdA Rai ha inoltre approvato il nuovo contratto triennale di servizio con il Ministero con un mese di ritardo sulla scadenza del precedente: la questione ha sollevato in questi mesi non poche discussioni, visto che i vertici Rai lamentavano scarse risorse finanziarie per l’attuazione del contratto, ma alla fine il via libera è arrivato con l’astensione dei consiglieri d’opposizione, Rodolfo De Laurentiis e Nino Rizzo Nervo.

    Restano da discutere e approvare i piani di produzione e trasmissione dei canali tematici e il piano di produzione della fiction per il 2011, che slitta da mesi. All’ordine del giorno anche la questione Minzolini, riguardanti le spese del direttore del Tg1 contestate dai consiglieri di minoranza. Ne riparleremo.