Rai, a rischio i grandi eventi sportivi

Rai, a rischio i grandi eventi sportivi

Le difficoltà economiche della Rai rischiano di ripercuotersi sui grandi eventi sportivi, che potrebbero passare definitivamente in mano alle tv a pagamento

da in Attualità, Palinsesto Rai, Rai, Sport, Mondiali Sudafrica 2010, olimpiadi-invernali-vancouver
Ultimo aggiornamento:

    Le difficoltà economiche della Rai rischiano di ripercuotersi sui grandi eventi sportivi, che potrebbero passare definitivamente in mano alle tv a pagamento. In alto il promo delle Olimpiadi invernali di Vancouver.

    La situazione dei bilanci Rai non è affatto rosea: per il 2009 si profila per le casse di Viale Mazzini un rosso di 50 milioni di euro che nel 2010 dovrebbe salire a oltre oltre 220 milioni, per una valutazione triennale di 600 milioni di deficit.
    Di fronte ad una condizione del genere, dettata per lo più dal decemento degli introiti pubblicitari della Sipra e dall’aumento dei costi, urge prendere provvedimenti.

    E così mentre si cerca di tirare la cinghia sulle spese, ottimizzando costi e risorsi, non si eslude anche di tagliare le spese sui diritti tv: tra Mondiali di Calcio in Sudafrica e Olimpiadi Invernali, nel solo 2010 la Rai pagherà per 102,5 milioni (87,5 per il 25 partite del Mondiale e 15 per 100 ore di trasmissione da Vancouver).

    Per il futuro si punta al recupero dei crediti da evasione del canone e, come detto, a un risparmio che dovrebbe aggirarsi sui 70 e i 100 milioni di euro l’anno: una cifra enorme, per la quale qualche grande evento tv potrebbe anche cadere. A favore di Sky e Mediaset Premium.

    219

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàPalinsesto RaiRaiSportMondiali Sudafrica 2010olimpiadi-invernali-vancouver