Rai 5 al via: il promo di lancio (video)

E' tutto pronto per l'inizio dei programmi su Rai 5 che sarà una rete molto particolare e molto vicina al mondo del web

da , il

    La Rai potenzia la sua offerta con Rai 5. Il canale semigeneralista dell’azienda di Viale Mazzini è ai blocchi di partenza (dovrebbe debuttare il porossimo 26 novembre): il promo di lancio è stato ufficialmente presentato allo Iab 2010 di Milano. Rai 5 si presenta come un canale di intrattenimento culturale studiato per un pubblico che ama approfondire la propria cultura. Lo spot è già in onda, non resta che seguirne i programmi .

    Rai5 arricchisce l’offerta RAI su digitale terrestre ed in particolare riscopre nella sua offerta il concetto di narrazione – dichiara Antonio Marano, Vicedirettore Generale Rai – E’ indirizzato ad un pubblico consapevole, padrone dei nuovi strumenti della comunicazione, un pubblico che è disposto a investire il suo tempo e a concedere la sua attenzione solo se il prodotto che si propone ha connotazioni di novità ma anche di autorevolezza, un pubblico interessato alla cultura ed alle culture”.

    Nell’intento di Rai 5 c’è il desiderio di creare uno scambio costante con i suoi telespettatori per poter crescere insieme e, come si legge nel comunicato Rai, creare stili di vita con i quali risuonare. E per mettere in atto i suoi propositi la neo nata in casa Rai si avvarrà principalmente della rete, con Rai5.rai.it si darà vita ad un continuo scambio di idee. I telespettatori potranno contribuire alla creazione di quello che viene chiamato dai responsabili di rete “l’ecosistema Rai 5” in cui discutere e avviare progetti. Punto d’incontro sarà il progetto Rai Over the top tv che coniuga il web con l’etere. Un ulteriore passo avanti per Mamma Rai che si sente ormai lanciata verso il futuro grazie anche alle potenzialità del digitale terrestre con lo sviluppo di canali che viaggeranno sempre più vicini al mondo del web e si orienteranno al gusto del pubblico ascoltandone direttamente le esigenze. Tutto questo sembra un miraggio visto che poi, nella realtà quotidiana, districarsi nel groviglio dei canali digitali terrestri e satellitari è sempre più difficile e anche considerato che i canali Rai attualmente visibili non offrono una programmazione così originale come promettono, ma confidiamo nel futuro.