Rai 4, guerra tra Carlo Freccero e Libero: volano minacce e intercettazioni

Rai 4, guerra tra Carlo Freccero e Libero: volano minacce e intercettazioni

Guerra tra Carlo Freccero e il quotidiano Libero: il caso della serie tv spagnola Fisica o Chimica arroventa la Rai

da in Rai, Rai 4
Ultimo aggiornamento:

    Fisica o chimica

    In casa Rai non si può mai stare tranquilli: l’ultima bufera investe Rai 4, accusata dal quotidiano Libero di trasmettere in fascia protetta una serie incentrata sulla sessualità dei giovanissimi, Fisica o Chimica. La Rai accoglie le rimostranze del direttore Belpietro e trasferisce il programma a notte fonda. L’ira funesta del direttore della rete Dtt free della Tv di Stato Carlo Freccero prende la forma di una telefonata di fuoco, nella quale minaccia il direttore di raccontare tutte le malefatte del giornale: e l’audio, intercettato, viene pubblicato sul sito di Libero.

    Stampa, politica, tv: l’intreccio che ha scatenato l’ultima bollente polemica in casa Rai si gioca sul rapporto osé tra informazione politicamente orientata e la libertà editoriale di un direttore che di certo non può ritenersi un neofita del piccolo schermo. Più che gli intrecci erotici di una classe di liceo, che interessa anche adulti, non solo teenagers, il caso scoppiato in queste ore tra le colonne di Libero e i corridoi di Viale Mazzini ha il sapore degli ‘intrighi’ di Palazzo.

    Ma veniamo ai fatti: Carlo Freccero decide di programmare una serie decisamente fuori dall’ortodossia della filosofia Rai, Fisica o Chimica, format spagnolo ambientato in un liceo di Madrid che sembra avere come principale argomento di discussione e studio i rapporti amorosi. Spazio, quindi, a serate a tre tra docenti, evoluzioni amorose tra studenti, insomma un insieme che Libero non esita a classificare come esempio di ‘trasmissione a luci rosse soft’ in un articolo di fuoco nel quale invita sottotraccia il direttore generale Lorenza Lei a prendere provvedimenti.

    La Lei provvede, sbattendo il programma in terza serata: una decisione che irrita profondamente il direttore di Rai 4 – da anni in aperta polemica con l’Azienda che non lascia quasi a voler sottolineare la volontà di una ‘resistenza interna’ – e lo spinge a una telefonata di fuoco al quotidiano, nella quale si lascia andare a minacce di ‘ritorsioni’ e a giudizi alquanto trachant sul DG. ‘Complimenti! Mi fate togliere Fisica o Chimica al mattino per il vostro articolo di merda. Siccome il vostro direttore mi ha chiesto di aiutarlo quando c’era il programma, io racconterò tutto … Fasciti, io vi rovino! Racconto Libero che cosa fa, che mette le donne nude, che il suo direttore chiede notizie a me… Racconto cos’ha il cardinale di Genova, racconto tutto. Facciamo pari e patta.

    Lei troverà una persona che le farà un culo… Anche se è amica di tutti i pedofili, la Lei non verrà rieletta. I pedofili non la possono aiutare. Mi capisce? Io questa volta sarò una iena col suo direttore‘: questo un estratto della telefonata che potete ascoltare in basso. Sull”identità’ dei pedofili, beh immaginiamo che Freccero faccia riferimento agli stretti rapporti intrecciati all’epoca della sua precedente mansione…

    Eh sì, lo si può ascoltare perché la telefonata è stata registrata e prontamente pubblicata sul sito di Libero, scatenando un putiferio se possibile peggiore di quello sollevatosi con la critica comparsa ieri sul quotidiano.
    La frattura tra Freccero e ‘mamma’ Rai si fa, a nostro avviso, ancora più insanabile. Non mancheranno le conseguenze.

    572

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN RaiRai 4