Rai 4, Fisica o Chimica torna presto in TV: lo ha deciso l’Agcom

Rai 4, Fisica o Chimica torna presto in TV: lo ha deciso l’Agcom

Fisica o Chimica torna in TV: lo ha deciso l'Agcom che ha annullato il provvedimento che aveva bloccato la messa in onda su Rai 4 della serie TV spagnola

    Fisica o Chimica torna in TV, lo decide Agcom

    Fisica o Chimica potrà tornare in onda: la serie Tv spagnola sospesa l’anno scorso perché giudicata non adatta a essere trasmessa in fascia pomeridiana dopo le dure critiche dell’Aiart tornerà presto su Rai 4. L’Agcom ha infatti deciso di archiviare il procedimento relativo alla serie TV spagnola per la gioia del direttore di rete, Carlo Freccero, che si era battuto strenuamente per difendere le sue scelte di palinsesto e aveva auspicato un ritorno delle avventure (spesso torbide) dei liceali spagnoli.

    A distanza di un anno dallo stop, arriva la decisione dell’Agcom che di fatto cancella le polemiche lanciate dal Giornale e che costarono (quasi) il posto a Carlo Freccero. Fisica o Chimica tornerà, dunque, presto in onda perché rappresenta un ottimo prodotto per la fascia di età a cui è indirizzato: ‘La serie tratta tematiche particolarmente sensibili quali le relazioni sentimentali e sessuali, la droga, i problemi alimentari, il rapporto genitori-figli, l’omosessualità, il bullismo, il razzismo; pur rilevando le criticità intrinseche alle tematiche trattate, si osserva che le scene analizzate appaiono, nel complesso, giustificate dal plot narrativo e che le modalità di rappresentazione delle stesse risultano scevre di attenzione morbosa e particolari gratuiti‘.

    Archiviato il caso con buona pace dell’Aiart che disse che la serie TV spagnola, campione di ascolti in patria, induceva alla omosessualità e del giornalista di Libero, Francesco Borgonovo, che la definì pornografica. In risposta a un articolo dedicato alla serie TV, Carlo Freccero venne intercettato durante una pepata telefonata che portò il direttore di Rai 4 alla sospensione delle sue funzioni. L’Agcom sottolinea comunque la presenza di alcune scene un po’ forti, ma sono giustificate dalla narrazione. Ancora non sappiamo con certezza la data di ritorno sui palinsesti di Rai 4 della serie TV, ma siamo certi che presto riguarderemo le avventure dei liceali di Madrid.
    Articolo aggiornato da Chiara L il 14 marzo 2013

    Rai 4, Fisica o Chimica torna da gennaio 2013. Parola di Carlo Freccero

    Fisica o Chimica, il cast

    Fisica o Chimica torna su Rai 4, dopo le polemiche la serie TV spagnola verrà trasmessa dal canale digitale terrestre di Rai. A confermarlo è lo stesso direttore dell’emittente, Carlo Freccero, in un’intervista al magazine del Corriere della Sera Sette. Freccero ha presentato alla rivista il palinsesto di Rai 4 e ha preso l’occasione per lanciare qualche frecciatina a Mediaset e fare qualche complimento a La7. Il direttore di Rai 4 ha però tranquillizzato tutti i fan della serie televisiva di Antena 3: ‘Da gennaio tornerà sicuramente Fisica o Chimica, dopo il casino che è successo‘. Il “casino” a cui si riferisce Freccero risale a qualche mese fa: all’epoca il direttore era stato sospeso dall’ex Dg della Rai Lorenza Lei per la polemica con il quotidiano Libero (aveva insultato telefonicamente l’autore dell’articolo, Francesco Borgonovo) e con la stessa Dg scaturita dalla scelta del direttore di collocare la serie Tv spagnola in fascia protetta.

    Il polverone sollevato dalla stampa italiana era arrivato addirittura in Spagna, la serie che era stata definita da Libero come ‘pornografica’, era stata difesa da Carlo Freccero che la giudicava, invece, ‘pedagogica ed educativa. Pare che con il cambio di dirigenti qualcosa sia cambiato, e la “nuova” Rai di Anna Maria Tarantola e Luigi Gubitosi voglia puntare su Fisica o Chimica, a partire da gennaio, dunque, si vedranno le ultime quattro stagioni e i numerosi fan delle avventure amorose all’interno dell’istituto Zubaran si possono finalmente calmare. Nuovi personaggi, addii a personaggi amatissimi, le ultime stagioni di Fisica o Chimica non deluderanno le aspettative dei fan.

    Fisica o Chimica a parte, Freccero ha annunciato le novità del prossimo anno di Rai 4: ‘Il sabato ci saranno le ultime stagione di Desperate Housewives, la domenica la terza e la quarta stagione dei Soprano, e poi Boardwalk Empire, Dexter… Questo per il mainstream, poi ci sono le rassegne. Martedì 25 settembre inizia Missione: Estremo Oriente con Detective Dee e Vendicami. A metà novembre arriva American Tales con film come Milj, Hurricane, Brothers, il tutto condito con la serie Mad Men. Lunedì, dal 24 settembre, avremo la serata crime con la serie Hbo Gotti e Italian Job e poi la rassegna Fantasy con Danka e Codice genesi‘.

    Nell’intervista, però, Freccero non ha risparmiato nessuna delle reti della concorrenza.

    Per il direttore di Rai 4, ex Rai 2, Mediaset Premium ‘è un po’ invidiosa di Sky… Però bisogna dire che qualche tempo fa sembrava potesse arrivare allo stesso livello, ora invece è un po’ troppo “Voglio ma non posso”…. ma ciò non vuol dire che un domani non potrà!’. Frecciatine anche per Canale 5: ‘A parte la De Filippi è un po’ troppo ripetitiva… Poi con questa cosa di Dallas si ritorna agli anni ‘80… Su!’. E non solo, Freccero critica anche i manager della tv di oggi: ‘I manager delle reti… quelli che tagliano i budget, che non si mettono in gioco, come negli anni ‘90. Quelli che preferiscono andare sul sicuro, che fanno tutto a rischio zero’. Tutto si può dire sulla sua rete, tranne che non sia sperimentale, e non ha mai cambiato “anima”: ‘il progetto editoriale presentato quattro anni fa è rimasto identico ed è stato seguito alla lettera. Dal daytime alla prima e seconda serata Rai4 è un racconto unico. Rai4 spinge sempre, ha un che di lussurioso che vorrei rimanesse‘.

    Fra le tante critiche, ultima quella ai cooking show (Tutte le reti. Pubblica, generalista, private. In tv si cucina a tutte le ore. La gola è il più grande peccato della tv di oggi), Freccero fa anche qualche complimento, invidia a La7la migliore squadra all news italiana. Mentana, Lerner, Santoro, Formigli. Sono un gioiello‘. Ma cosa guarda in televisione il direttore di una delle reti più amate del panorama televisivo nazionale: ‘Gabanelli, Lerner, Santoro, i tg. Quasi tutti. La serialità americana. D’estate invece vedo tanti film. Recupero anche quelli che ho perso durante l’anno, mentre d’inverno guardo il campionato di calcio inglese. Son un tifoso del Manchester City e di Balotelli‘.

    Articolo originale a cura di Chiara L il 18 agosto 2012

    1142