Rai 4: American Tales, al via il nuovo ciclo che racconta l’America attraverso i film

Rai 4: American Tales, al via il nuovo ciclo che racconta l’America attraverso i film

Prende il via stasera su Rai 4 la nuova rassegna cinematografica American Tales

da in Film, Prima serata, Rai 4, Seconda serata
Ultimo aggiornamento:

    rai4 american tales

    Questa estate tenetevi pronti a un’abbuffata di film americani in prima e seconda serata: su Rai 4 è ai nastri di partenza il nuovo ciclo American Tales, una rassegna cinematografica che per tutto il mese di giugno e luglio racconterà l’America contemporanea ai telespettatori del canale digitale terrestre gratuito della Rai diretto da Carlo Freccero. Si parte stasera con due film firmati dai fratelli Coen: Fargo e Non è un paese per vecchi. Dopo il salto la programmazione completa di giugno.

    Il ciclo American Tales andrà in onda su Rai 4 ogni mercoledì di giugno e luglio con doppio appuntamento in prima e seconda serata alle 21:10 e alle 22:50 per un totale di nove settimane.

    Come anticipato in apertura la nuova rassegna cinematografica del canale di Carlo Freccero racconterà l’America contemporanea attraverso un’antologia di film ispirata in buona parte alla grande tradizione letteraria del realismo americano ma rivisitata dall’occhio attento di alcuni grandi registi della nostra epoca, come Coppola e Scorsese. I telespettatori di Rai 4 vedranno gli States analizzati da diversi aspetti, dalle radicate idee di libertà e opportunità per tutti ai suoi lati più oscuri, dove accanto ad eroici uomini medi ci sono anche gangster e investigatori corrotti.

    E si parte proprio da quest’ultimo aspetto. Sia in Fargo che in Non è un paese per vecchi, in onda stasera dalle 21:10, i fratelli Coen si sono concentrati sulla trasformazione di uomini comuni in criminali.

    Il primo (film del 1996 diretto da Joel Coen con Frances McDormand, William H. Macy, Steve Buscemi) è ambientato nel freddo Montana e ha un sottile black humor, il secondo (pellicola del 2007 di Ethan e Joel Coen con Tommy Lee Jones, Javier Bardem, Josh Brolin) è un western contemporaneo a cui fa da sfondo il deserto del Texas.

    Mercoledì 13 giugno si prosegue con A History of Violence (2005) del canadese David Cronenberg e Riflessi sulla pelle (1990) del britannico Philip Ridley, film che hanno in comune la provincia e il tema della banalità del male inseriti in una cornice noir e metafisica in A History of Violence, mentre nel secondo è raccontata la campagna dell’Idaho dei primi anni cinquanta attraverso l’immaginario nero di un bambino.

    Mercoledì 20 giugno a raccontare l’imperialismo americano saranno invece Apocalypse Now (1979) di Francis Ford Coppola, che sottolinea l’analogia tra colonialismo europeo e politica estera statunitense per mostrare la brutalità della guerra in Vietnam, e South Park: il film (1999), che porta sul grande schermo la serie animata di Trey Parker per sbeffeggiare la comunicazione mediatica delle ‘guerre umanitarie’ degli anni della presidenza Clinton profetizzando, purtroppo, le isterie collettive di quelli della ‘guerra al terrore’.

    Mercoledì 27 giugno andranno in onda Monster’s Ball – L’ombra della vita (2001) di Marc Forster, vincitore di un premio Oscar con Halle Berry, e Animal Factory (2000) di Steve Buscemi. Il primo tratta il tema della segregazione razziale e della pena di morte, il secondo continua sul filone carcerario spingendo di più sulla critica e sulla denuncia.

    549

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FilmPrima serataRai 4Seconda serata