Quarto Grado, Gianluigi Nuzzi assicura che il programma manterrà la sua identità

Quarto Grado, Gianluigi Nuzzi assicura che il programma manterrà la sua identità

Da settembre Gianluigi Nuzzi condurrà Quarto Grado, al posto di Salvo Sottile, emigrato a La7

da in Mediaset, Personaggi Tv, Programmi TV
Ultimo aggiornamento:

    Gianluigi Nuzzi condurrà la nuova edizione di Quarto Grado. Il giornalista, divenuto anche vicedirettore di Videonews, sostituirà Salvo Sottile, passato a La7, dopo una serie di contrasti con Mediaset. In una recente intervista, Nuzzi, noto per le sue inchieste sul Vaticano e non solo, ha assicurato che il format manterrà la sua identità. Accanto a lui ci sarà Sabrina Scampini e ovviamente non mancheranno gli ospiti, diversi puntata per puntata, gli opinionisti e gli esperti di delitti e omicidi.

    Insomma, come si dice: squadra che vince non si cambia! “Sarà un Quarto Grado dove io avrò il mio linguaggio, il mio modo di intervistare gli ospiti. Ma il programma manterrà la sua identità, io suo format, frutto di un ottimo lavoro di squadra che non è mio interesse stravolgere“, ha sottolineato Nuzzi durante un’intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni.

    Quindi il fulcro di ogni puntata rimaranno i fatti di cronaca nera irrisolti e più trattati da media. Temi non particolarmente approfonditi, almeno finora, dal giornalista milanese, che si è sempre occupato di inchieste finanziarie e giudiziarie.

    Approfondirli mi interessa molto, inoltre sono un professionista e ho il mio metodo di lavoro: mi sono occupato di Vaticano, ho portato in tv personaggi come Luigi Bisignani e Casaleggio.

    Inoltre l’idea di partecipare al progetto di Rete4 e di puntare sull’informazione mi dà la giusta adrenalina“, ha spiegato.

    Dopo aver lavorato per La7, alla conduzione de Gli intoccabili prima e a quella de Le inchieste di Gianluigi Nuzzi dopo, il neo vicedirettore di Videonews, ha anticipato di voler proporre al Biscone un format dedicato all’approfondimento giornalistico. Un programma, molto simile, a Report e Presa Diretta probabilmente. In più, ha voluto sottolineare che i suoi accordi con la tv commerciale si sono conclusi solo dopo l’abbandono di Sottile.

    Vorrei sottolineare che i miei contatti con Mediaset sono precedenti al passaggio di Sottile a La7. Mi è stato chiesto di sostituirlo quando lui ha dato le dimissioni. A quel punto la trattativa si è conclusa” ha precisato.

    378

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MediasetPersonaggi TvProgrammi TV