Pushing Daisies, stasera la seconda stagione su Joi

Pushing Daisies, stasera la seconda stagione su Joi

debutta questa sera in prima visione assoluta la seconda stagione di pushing daisies

    Debutta questa sera la seconda stagione di Pushing Daisies. L’ultimo capitolo della brillante “fiaba forense” che vanta nel suo palmarès ben dodici nomination agli Emmy Award (per la prima stagione) sarà trasmesso in prima visione assoluta e in anteprima esclusiva sul digitale terrestre di Mediaset.

    Le tredici puntate della seconda stagione di Pushing Daisies, ideata da Bryan Fuller (Heroes) e dal premio Emmy Barry Sonnenfeld (Men in Black) e prodotta insieme a Dan Jinks&Bruce Cohen (American Beauty, Big Fish) e Peter Ocko (Boston Legal, Dead Like Me) andranno in onda su Joi, il canale di Mediaset Premium Gallery dedicato alle serie tv, ogni mercoledì alle 21 con doppio appuntamento a partire dalla prossima settimana, mentre stasera sarà trasmesso il primo episodio subito dopo E.R..



    Tra romanticismo, fantasia e crime ritroveremo Lee Pace (The Good Sheperd) nei panni di Ned, un giovane pasticcere che nel corso della prima serie scopre di avere un dono speciale (riportare in vita i morti, anche se per poco tempo, con un semplice tocco), ed Anna Friel (Goal, Land of the Lost) nelle vesti di Charlotte “Chuck” Charles, migliore amica e grande amore di Ned.

    Insieme a loro ritroveremo anche gli altri prestigiosi co-protagonisti: Chi McBride (The Nine, Boston Public) interprete dell’investigatore privato Emerson Cod, Ellen Greene, Field Cate (Cold Case), Swoosie Kurtz e Kristin Chenoweth (entrambe vincitrici di un Emmy e di un Tony Award), e Jim Dale, voce narrante della serie tv originale.



    Nel corso della prima serie Ned aveva imparato le regole del suo prezioso dono: il primo tocco regala la vita a una persona appena deceduta ma un’altra muore e il secondo tocco riporta di nuovo e per sempre alla morte. Il bravo pasticcere aveva così deciso di sfruttare le sue capacità per aiutare gli altri collaborando con l’investigatore Emerson Cod nella risoluzione di casi di omicidio: con i suoi poteri diventava facile resuscitare le vittime per farsi dire il nome del killer (e incassare i soldi della ricompensa)!

    In questa seconda stagione vedremo come si evolverà la relazione tra Ned e Chuck: quest’ultima, diventata ormai partner dell’agenzia investigativa di Emerson dopo essere stata resuscitata da Ned, per sentirsi più indipendente lascerà l’appartamento che condivideva con il suo amico di sempre.

    Ma ci saranno tanti nuovi misteri e nuovi personaggi ad appassionare i fan della serie: Olive Snooke (Kristin Chenoweth), cameriera al locale di Ned, il Pie Hole, si rifugerà in un convento per continuare a custodire gelosamente il suo segreto: Lily in realtà non è la zia di Chuck ma sua madre. E tanti guai porterà l’improvviso arrivo di Dwight Dixon (Stephen Root, guest star in The West Wing), misterioso amico dei papà di Ned e Chuck.

    Infine ci sarà una bella sorpresa anche per Digby: l’amato e fedele golden retriver di Ned farà amicizia con una scrofa cerca tartufi!



    Le cose insomma si complicano sul serio, proprio come aveva preannunciato Fuller, che a proposito di questo secondo capitolo aveva assicurato che sarebbe stato più duro e un po’ più aggressivo.

    Tra i tantissimi riconoscimenti ottenuti da Pushing Daisies, oltre alle nomination agli Emmy, c’è anche quella ai Golden Globe come Miglior Serie Tv, Musical e Commedia, ed è stata nominata miglior programma dell’anno dall’Associazione dei Critici Televisivi Americani.
    Peccato però che ancora una volta per colpa dei bassi ascolti fatti registrare la ABC ha deciso di cancellare la serie dal suo palinsesto.

    Vi ricordiamo l’appuntamento con la seconda stagione di Pushing Daisies, da stasera su Joi.

    Foto tratte da: Tv Guide

    890