Push di Paul McGuigan diventa una serie tv?

La Summit Entertainment, finora nota per le sue produzioni cinematografiche, vuole sviluppare una serie tv dal film Push di Paul McGuigan

da , il

    Push di Paul McGuigan diventa una serie tv?

    Secondo noi è stato uno dei film più brutti degli anni passati, e quello che vogliono farne ricorderà – in maniera neanche troppo velata – Heroes (e X Men), ma tant’è: secondo quanto riportato da diversi media americani questa mattina, la Summit Entertainment, finora nota per le sue produzioni cinematografiche, vuole sviluppare una serie tv dal film Push di Paul McGuigan.

    Uscito nel 2009, Push (protagonisti Chris Evans, Dakota Fanning e Djimon Hounsou) racconta di un gruppo di individui geneticamente modificati dalla Division, che ha così creato esercito di psicoguerrieri, eliminando senza pietà quanti rifiutano di sottoporsi ai loro esperimenti. Protagonista della pellicola è il telecinetico Nick Gant che ha rifugio nella affollata Hong Kong, ma quando la ‘watcher’ Cassie gli chiede aiuto i due, assieme alla ‘pusher’ Kira, stipuleranno un’alleanza con una squadra di malavitosi dotati di poteri per anticipare le mosse dell’agenzia.

    Push versione serie tv sarà basato sulla sceneggiatura cinematografica scritta da David Bourla, ovviamente “rimaneggiata”: lo sceneggiatore è David Hayter (“Watchmen”) che sarà anche produttore esecutivo con Benedict Carver della Dark Hero Studios e con Noreen Halpern e John Morayniss della Entertainment 1.

    Attualmente le case di produzione stanno cercando di vendere il progetto a qualche network, non hanno trovato nessuno ma (come ha spiegato Morayniss) sono speranzosi, “il lavoro di David Hayter in ‘Watchmen’ gli ha dato un certo status nell’ambiente sci-fi, e ci assicura che Push avrà le giuste attenzioni“, ha detto il produttore, mentre dalla Summit fanno sapere che il progetto “è quello giusto per cominciare ad espandere la casa di produzione anche nel mondo della tv“.