Pupo, minacce di morte sul suo blog

Pupo, minacce di morte sul suo blog

minacce di morte a Pupo per via della sua collaborazione con il principe emanuele filiberto di savoia sono arrivate sul blog del cantante

    Minacce di morte a Pupo ed Emanuele Filiberto

    Ripudia il Principe o avrai le ore contate”: questo è solo uno dei tanti messaggi intimidatori inviati sul blog di Pupo e contenenti minacce di morte per via della sua collaborazione con Emanuele Filiberto di Savoia. Il cantante, che ha fatto coppia fissa con il principe a I Raccomandati, al Festival di Sanremo 2010 e ora a Ciak si canta!, ha letto un paio di frasi minacciose che gli sono arrivate via web durante Attenti a Pupo, la trasmissione radiofonica che conduce su Radio1 Rai. Il conduttore ha già sporto denuncia contro ignoti.

    Hai le ore contate. Stiamo lavorando per te, per rovinarti, schifoso. Stiamo cercando le prove….e alcune le abbiamo già trovate. Quando saremo pronti faremo scoppiare il “bubbone” e tu sarai finito come uomo e come clown…”.

    Le frasi minacciose contro Pupo e la sua collaborazione artistica con Emanuele Filiberto di Savoia non sono state pubblicate ma bloccate dal mediatore che regola i contenuti sul blog del cantante. Il simpatico volto di Rai Uno ha però voluto denunciare “l’aggressione verbale” subita leggendo le minacce di morte che gli sono arrivate via web nel corso della diretta radiofonica di Attenti a Pupo, la trasmissione che conduce su Radio1 Rai.

    Voglio rendere pubblico questo messaggio infamante perché non ho nulla da nascondere.

    Sono stato accusato di cose non vere – ha detto Pupo – Sono una persona onesta e farò una denuncia contro ignoti per questo. Grazie ai filtri che abbiamo, il messaggio è nel mio blog, rimasto tra quelli in attesa di essere pubblicati”.

    Il conduttore di Ciak Si Canta! viene insultato con molti nomignoli dispregiativi, da nano malefico a morto di fame a nano schifoso, ma anche Emanuele Filiberto non viene risparmiato: l’autore o gli autori delle frasi intimidatorie lo chiamato ripetutamente “quel bastardo di principe”.

    Ecco il testo integrale del messaggio minaccioso arrivato sul blog di Pupo:
    Ancora non ti vergogni, nano malefico…. Tu e quel bastardo del principe. Sei un morto di fame, che si è accontentato di qualche proprietà del principe e dei suoi soldi per farlo sfondare in tv. Vergognati, nano schifoso! La mattina, quando ti radi, ti guardi allo specchio? … Ripudia pubblicamente il principe e torna a comportarti correttamente…o saranno guai…Sprofonderai nel baratro dal quale provieni, tu e quel bastardo del principe….e appena puoi, rinuncia alla cittadinanza italiana, non sei degno di essere italiano!!!!!!! Non vediamo l’ora di colpirti a dovere…..Hai poco tempo ormai…”.

    A Pupo ed Emanuele Filiberto va tutta la nostra solidarietà per questo atto così vile.

    509