Prison Break, tutti i dettagli sulla quarta stagione della serie e su Cherry Hill, lo spinoff (video)

Si chiamava Prison Break-fast, ed era l’appuntamento dedicato alla serie all’interno dei vari incontri del Television Critics Association Tour: a dispetto del nome ’stupidino’, l’appuntamento è stato alquanto prodigo di ‘spoiler‘, sia sulla quarta stagione di Prison Break che su Cherry Hill, nome dello spinoff della serie che, non fosse stato per lo sciopero degli sceneggiatori, avremmo visto anche prima

da , il

    wayne callies, miller

    Si chiamava Prison Break-fast, ed era l’appuntamento dedicato alla serie all’interno dei vari incontri del Television Critics Association Tour: a dispetto del nome ‘stupidino’, l’appuntamento è stato alquanto prodigo dispoiler‘, sia sulla quarta stagione di Prison Break che su Cherry Hill, nome dello spinoff della serie che, non fosse stato per lo sciopero degli sceneggiatori, avremmo visto anche prima (anche se pare sia quasi tutto pronto, come scrivevamo pochi post fa).

    Partiamo da Sarah Wayne Callies, che si è detta molto colpita dall’affetto dei fan post ritorno del suo personaggio: “Mi si è fermato il cuore, ha detto l’attrice, è un piccolo personaggio nello show, e non pensavo che i fan avrebbero rumoreggiato così tanto. Non ho parole per esprimere la mia gratitudine, è semplicemente incredibile“. Sul tema si è espresso anche Wentworth Miller, che ha spiegato come “è stato un gran giorno quando Sarah è tornata, ha interpretato il suo personaggio con grazia e, risolti i problemi, abbiamo fatto contenti i fan portandola indietro. Sara, ha concluso Miller, ci sarà per lungo tempo”.

    Sempre a proposito di Michael e Sara, “sarà sempre intorno, ha detto la Callies, e non dovrete aspettare molto per rivederla, posso assicurarvelo! Ci saranno anche scene pepate, per quante se ne possano mettere alle 9 di sera, in fascia protetta“. Per i fan della coppia, però, un avvertimento: “La gente dimentica sempre che Michael e Sara non si conoscono davvero, e quindi penso ci saranno molte scene del tipo: ‘Oh, ti piace il pompelmo? Non lo sapevo, ma ora che lo so, ti amo lo stesso’”.

    Per quanto riguarda la nuova squadra che tenterà di abbattere la compagnia, “siamo gli A-Team del 2008, ha dichiarato Miller, sette persone diverse con intenti differenti che sono costrette a lavorare insieme“. “Saranno molto poco A-Team, ha detto invece Matt Olmstead, e molto ‘Sporca dozzinache incontra Ronin. La quarta stagione è girata a Los Angeles, ma non sarà quella di Hollywood con le palme, più una Los Angeles da bassifondi. Quando ho visto i primi tre episodi, mi sono meravigliato e sono stato sollevato, perché non sapevamo se lavorare a L.A. era stata una buona idea. Adesso ne siamo entusiasti, e la location ha fornito allo show una grande energia”.

    Chiudiamo, infine, con lo spinoff: secondo Olmstead, lui e il co-produttore esecutivo Zack Estrin stanno ricontrollando la sceneggiatura: “Appena finiremo la ‘riscrittura’, faremo i casting e poi lo gireremo e manderemo in onda“. Come accennavamo, l’idea era quella di inserire un nuovo personaggio femminile nella terza stagione della serie, ma lo sciopero degli sceneggiatori ha fatto saltare i piani; secondo Estrin, inoltre, “Il nuovo show sarà più quello che CSI Miami è per CSI Las Vegas, uno spinoff indipendente, con nuovi personaggi” (e sceneggiatura a sé stante).

    Prison Break – Trailer Quarta stagione (new)