Prison Break, per ora niente spinoff (e non sarà incentrato su Gretchen)

Prison Break, per ora niente spinoff (e non sarà incentrato su Gretchen)

Leggendo i dettagli di alcuni episodi futuri di Prison Break sembrava che la Fox volesse fare uno spinoff incentrato su Gretchen (o quantomeno introdotto grazie a Gretchen)

    Leggendo i dettagli di alcuni episodi futuri di Prison Break sembrava che la Fox volesse fare uno spinoff incentrato su Gretchen (o quantomeno introdotto grazie a Gretchen) …ma a smentire i rumors (aggiungerei: purtroppo!) ci pensa direttamente Kristin di E! Online.

    Secondo la columnist, la Fox (almeno per ora) non sta preparando uno show Gretchen-centrico e, tantomeno, uno spinoff: al momento, il team di sceneggiatori di Prison Break sono impegnati con i due episodi finali della serie, “The Old Ball and Chain” e “Free”, che saranno una sorta di tv movie autoconclusivo che prende il via due giorni dopo gli eventi della season finale.

    Stando a quanto rivelato da Kristin, “Michael si troverà a fronteggiare la più esaltante evasione di sempre“, e sì, Gretchen è coinvolta (la donna, lo ricordiamo, è finita dietro le sbarre; Michael la farà evadere?) ma anche il resto del cast di Prison Break; al momento, però, non è ancora chiaro quando l’episodio andrà in onda.

    Come avevamo scritto il giorno di San Valentino, a fianco della cancellazione ufficiale di Prison Break non c’era ancora un via libera per lo spinoff, ma secondo un casting call postato da SpoilerTV nei giorni precedenti al 14 febbraio suggeriva che forse la Fox fosse intenzionata ad andare avanti Prison Break Cherry Hill, versione femminile di Prison Break.

    Gli episodi in cui i personaggi del casting call appariranno sono proprio quelli conclusivi, “The Old Ball and Chain” e “Free”: tra le prigioniere femminili, Daddy (una ‘dura e potente’ prigioniera al Miami-Dade Women’s Prison che in prigione si è creata una sua ‘famiglia’, con cui sarà dura e giusta allo stesso tempo), Alice Simms (una delle guardiane della prigione, descritta come insicura: preoccupata che la sua carriera possa essere compromessa da una fuga delle prigioniere, evita la maggior parte delle visite), Cowler (guardia, sempre donna, dal cuore duro), Tracy (altra guardia, sempre donna, che sembra solidarizzare con I prigionieri per poi rivelarsi quasi brutale), Jenny (una prigioniera ‘figlia’ di Daddy) e Skittlez (prigioniera sovrappeso mentalmente instabile e pericolosa).

    Foto: http://www.google.it/images

    465

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI