Porta a Porta: Bruno Vespa rinuncia ai plastici per le statuine di William & Kate [FOTO]

Bruno Vespa a Porta a Porta ha dedicato una puntata speciale alla gravidanza di Kate Middleton

da , il

    Bruno Vespa a Porta a Porta in questi anni ci ha regalato un’infinità di plastici: la casa di Cogne, quella di Avetrana, quella di Garlasco (con tanto di simil bici di Alberto Stasi), ma per il futuro erede di William e Kate ha voluto cambiare. Dopo i plastici durante il suo suo talk show ha portato le statuine del duca e della duchessa di Cambridge per parlare della gravidanza di quest’ultima (e quella di KateD mostrava anche il pancino). La cosa più geniale (e assurda) è che il giornalista abbia dedicato una puntata speciale alla notizia del giorno sì, ma quando mancano ancora mesi mesi alla nascita ed è ancora troppo presto per fare supposizioni. In poche parole Vespa ha osato e ha addirittura superato la TV britannica.

    Dopo il matrimonio si torna, dunque, a parlare di William e Kate a Porta a Porta: già questa volta non è una semplice notizia, ma un vero e proprio speciale. Per farlo al meglio Bruno Vespa aveva invitato fra gli altri: la presentatrice di Verdetto Finale Veronica Maya, Candida Morvillo, Simona Izzo, Melba Ruffo di Calabria e Guillermo Mariotto. Con possibili nomi, quote dei bookmaker inglesi, parlando anche delle nausee mattutine della futura principessa. Per capirci, Paddy Power, uno dei bookmaker più accreditati, ha già stilato la lista di nomi: Frances è dato a 8, Victoria a 9 come John, Philip (come il nonno) a 11, stessa quota per Diana, sempre ammesso che William voglia fare un “torto” alla nonna Elisabetta.

    Bruno Vespa per rendere tutto reale, ha fatto portare nel suo studio due statuine di William e Kate per parlare di ecografie, parti e ritratti della Middleton. Ed è chiaro che la statua della 30enne duchessa di Cambridge mostrava un tenero pancino, un nuovo tassello nella storia di modellini mostrati nel programma di Rai 1 criticati anche se non direttamente dal presidente Anna Maria Tarantola che ha, di recente, espresso diverse perplessità sulla tv del dolore. In realtà le statuine sono quelle del presepe di San Gregorio Armeno e sono state realizzate dall’artista Genny Di Vittorio, ospite anche in studio. Quanto a Kate, la stampa inglese e italiana ha appena resa nota la notizia che ha lasciato l’ospedale King Edward VII di Londra e ha ringraziato tutti dicendo che si sente molto meglio, che sia il prossimo argomento di Porta a Porta?