Pomeriggio5 non chiude, D’Urso e Brachino confermati

mauro crippa smentisce le voci sul divorzio di claudio brachino dalla testata videonews, la chiusura anticipata di pomeriggio 5 e la sostituzione di barbara d'urso con cristina parodi a mattino 5

da , il

    Barbara D’Urso e PomeriggioCinque non si toccano e restano dove sono così come sono. Almeno per ora. A smentire le voci di chiusura del contenitore pomeridiano e l’arrivo della Parodi nel rotocalco del mattino è stato il direttore generale per l’Informazione di Mediaset Mauro Crippa.

    Da settimane si vocifera che l’avventura di Barbara D’Urso alla conduzione di PomeriggioCinque su Canale 5 sia ormai arrivata al capolinea per via dell’imminente chiusura anticipata del programma che stenta a decollare. Va bene, direte, rimane comunque la trasmissione mattutina, se non fosse però che negli ultimi tempi in tanti hanno cominciato a ventilare l’ipotesi di una sostituzione della D’Urso a MattinoCinque con la più preparata, nel campo dell’informazione, Cristina Parodi, (bel) volto del Tg5 già al timone delle prime edizioni di Verissimo quando era un appuntamento quotidiano.

    Così da che Barbarella era in video tutta la giornata (mattina, pomeriggio e venerdì sera quando conduceva Fantasia, chiuso in anticipo per il flop di ascolti – altra batosta) e volendo dare credito alle suddette voci sarebbe sparita dal palinsesto di Canale 5. E invece per mettere la parola fine una volta per tutte a queste indiscrezioni (sempre più insistenti) sulle due trasmissioni curate da Videonews è sceso in campo direttamente Mauro Crippa, direttore generale Informazione di Mediaset.

    “Pomeriggio 5 è una novità assoluta che sta dando risultati positivi: a ottobre – ha dichiarato Crippa – la media sul pubblico generale è del 17.2%, sul target commerciale è del 21.4%. Da settembre il programma ha guadagnato 2 punti. Le valutazioni sono premature, ma l’impressione è positiva”. Insomma non verrà chiuso anche perché sono in corso nuovi esperimenti che mirano a puntare sempre di più su “argomenti di società e cronaca, dimostrando la possibilità di continuare a crescere – ha sottolineato – pur in un’arena affollata come il pomeriggio, contro La vita in diretta che ha mezzi, risorse e uomini infinitamente superiori ai nostri”.

    Inoltre non c’è alcun avvicendamento in vista per quanto riguarda la conduzione di MattinoCinque, che rimane nelle mani di Barbara D’Urso e Claudio Brachino. “Piuttosto – ha precisato Crippa – lavoriamo sul miglioramento della struttura e sui contenuti, per raggiungere un pubblico il più ampio possibile. Più che mai in questo momento, dai telespettatori arriva una forte domanda di temi seri”. Peccato allora di non esserci accorti di questi temi seri, visto che la D’Urso, rimasta sola – ahi noi – a Pomeriggio5, l’ha buttata sul gossip e in caciara.

    Infine Crippa ha speso due parole anche sulle voci di un possibile addio di Claudio Brachino dalla direzione di Videonews: “Ce lo teniamo caro: fra Mattino Cinque, Pomeriggio Cinque e Verissimo, è responsabile di 24 ore di programmazione alla settimana. Un’esperienza che funziona grazie alla piena sinergia con la rete e con il Tg5”.

    Durerà davvero ancora tanto questo idillio? O a gennaio si cambia musica? Staremo a vedere.