Pomeriggio Cinque, nuovo ‘caso’ per la D’Urso: La Vita in Diretta ruba l’ospite

Pomeriggio Cinque, nuovo ‘caso’ per la D’Urso: La Vita in Diretta ruba l’ospite

Pomeriggio 5 vs La Vita in Diretta: l'ospite della D'Urso scippato da Paola Perego?

    Pomeriggio 5

    Non c’è proprio pace per la povera Barbara D’Urso, che dopo la bestemmia in diretta dei giorni scorsi deve affrontare una nuova crisi a Pomeriggio Cinque: colpa de La Vita in Diretta e di Paola Perego, che le scippano l’ospite del giorno, Annibale Rigamonti, il padre di Maurizio Rigamonti che è da giorni in fuga con Leonardo, il bambino di otto anni che ha avuto dall’ex moglie americana. Una vicenda che tiene l’Italia col fiato sospeso e che in televisione è finita, per dirla con un termine tecnico, in ‘caciara‘. Anche perché La Vita in Diretta smentisce la ricostruzione dell’inviata di Barbarella nostra…

    Lo scoop di Pomeriggio 5 è sembrato ritorcersi contro Barbara D’Urso: galeotto un video di oltre quindi minuti postato da Maurizio Rigamonti, nel quale il figlio Leonardo, in inglese, spiega di essere stato obbligato – dalla madre – a dire cose cattive sul padre e che la verità la racconterà alla polizia di Parma. Un video postato dal fuggitivo, da prendere cum grano salis, e al termine del quale la linea torna alla conduttrice del programma Mediaset che tenta di intervistare Annibale Rigamondi, padre di Maurizio e nonno di Leonardo, e l’avvocato dell’uomo; ma improvvisamente il ‘nonno’ prende e se ne va.

    Video Bambino rapito

    Arrabbiatura per il servizio (con la voce non distorta e la faccia del bimbo pixelata) che ha visto protagonista suo nipote (‘Via via tutto qua, mi dispiace ma io vi saluto e ne ho abbastanza‘, dice l’uomo, che alla domanda della D’Urso risponde ‘Niente niente, è un casino qua!‘)? Il dubbio ci può stare e forse è anche per questo che un’insistente D’Urso chiede spiegazioni alla sua inviata, che invece le spiega come l’uomo sia stato ‘prelevato’ dai colleghi di una trasmissione concorrente: ‘I colleghi di un altro programma hanno portato via Annibale, abbiamo chiesto loro di aspettare almeno la fine del video in modo che lui potesse congedarsi da te ma non hanno voluto sentire ragioni‘.

    Annibale se ne va

    Immediata la risposta della D’Urso, che ovviamente non può far altro che prendere atto, non senza lanciare qualche frecciatine (Continua dopo la gallery):

    ‘Andiamo avanti, abbiamo altri contenuti… se anche lei, avvocato, non viene costretto ad alzarsi ed è così gentile da voler continuare a stare in diretta con noi faccio vedere a lei gli altri contenuti. Quello che conta è non aver disturbato la sensibilità del nonno, non l’ho fatto e a me va bene che ci siano state delle persone poco civili che l’hanno strappato da un posto e portato nell’altro. Mi pare di capire che questi giornalisti facciano parte di un programma che va in diretta in questo stesso momento. Noi siamo stati sempre corretti e civili, gli altri no’.

    Ma Paola Perego e La vita in diretta non accettano lezioni di bon ton:

    ‘Il sig.

    Annibale Rigamonti, papà dell’uomo in fuga da giorni con il figlio, era già in collegamento audio/video con la #vitaindiretta dalle ore 16:45. Quindi ben prima dell’inizio della trasmissione concorrente. I commenti negativi si basano su informazioni errate. La Vita in Diretta sta seguendo la vicenda della famiglia Rigamonti da giorni, attenta a dare spazio a tutte le parti in campo e con l’obiettivo di mettere al primo posto l’interesse del bambino. Ragion per cui abbiamo deciso di non mandare in onda il video di Leonardo, scandaloso esempio di esposizione mediatica di minore nella lotta tra genitori.’

    Finita qui? Per ora sì, ma quello che è certo è che forse, alla D’Urso, serve una benedizione…

    815

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI