Pilot: Sigourney Weaver in Political Animals; Connie Britton e Carrie Ann-Moss per ABC e CBS, Krysten Ritter producer per MTV

Pilot: Sigourney Weaver in Political Animals; Connie Britton e Carrie Ann-Moss per ABC e CBS, Krysten Ritter producer per MTV

Pilot: Sigourney Weaver in Political Animals; Connie Britton e Carrie Ann-Moss per Nashville (ABC) e Ralph Lamb (CBS), Krysten Ritter vende una comedy ad MTV

    sigourney weaver in political animals

    Giorno di casting news/pilot tutti al femminile, partiamo da Sigourney Weaver, che per il suo debutto televisivo ha scelto di essere la protagonista dello show Political Animals, ambiziosa serie politica in sei episodi (ma la speranza è di farla diventare uno show vero e proprio) che USA Network ha ordinato da Greg Berlanti e Laurence Mark. Lo show, che andrà in onda quest’estate nel pieno della campagna elettorale per le presidenziali americane, vede protagonista una famiglia di politici (vagamente ispirata alle famiglie Bush/Kennedy/Clinton) alle prese con amori, ambizioni e tradimenti.

    Protagonista di Political Animals è la divorziata ex First Lady Elaine Barrish (Weaver), oggi segretario di Stato completamente dedita al lavoro dopo aver visto fallire il suo matrimonio e le sue ambizioni di diventare candidata alla presidenza. Una delle poche persone di cui la Barrish si fida è suo figlio Doug (James Wolk), ambizioso politico e capo del suo staff, che deve fare i conti con la dipendenza da droghe del suo fratello gemello; nel cast dello show anche l’ex marito della Barrish, ex presidente e filantropo che ama ancora sua moglie… tanto quanto ama il suo ex lavoro da presidente, una giornalista che vuole distruggere la carriera della protagonista e la fidanzata di Doug (interpretata da Brittany Ishibashi).

    Connie Britton (Friday Night Lights, American Horror Story) è stata invece scritturata in Nashville, lo show di Callie Khouri per ABC di cui la Britton sarà protagonista nel ruolo di Rayna James, star in decadenza della musica country cui la sua etichetta – dopo il flop del tour e del suo ultimo disco – chiede di fare squadra con la giovane cantante, in piena ascesa, Juliette Barnes (Hayden Panettiere). Una cosa che – scopriremo nel pilot da RJ Cutler – la nostra dovrà, seppur a malincuore, accettare, visto che la protagonista è l’unica a guadagnare la pagnotta per tutta la famiglia, tra cui il marito nullafacente (Eric Close) e i suoi due figli.

    Carrie Ann-Moss è stata invece scritturata nel pilot senza titolo di CBS ispirato allo sceriffo di Las Vegas Ralph Lamb: ambientato negli anni ’60, lo show è sceneggiato da Nicholas Pileggi (Quei bravi ragazzi) e racconta la vera storia di Ralph Lamb (Dennis Quaid) – ex cowboy del rodeo trasformatosi in sceriffo – e di Johnny Savino (Michael Chiklis), un risolvi problemi della mafia la cui visione imprenditoriale sul futuro di Las Vegas è inevitabilmente destinata a scontrarsi con quella dello sceriffo. Moss sarà l’assistente procuratore distrettuale Katherine O’Connell, the figlia di un rancher locale che è cresciuta vicino alla famiglia Lamb e ora si sta facendo le ossa in campo giudiziario.

    Chiudiamo con Krysten Ritter, oltre ad essere la protagonista di Don’t Trust The B—- In Apartment 23 (al via ad aprile su ABC) l’attrice ha venduto Cassandra French’s Finishing School For Boys ad MTV. Nella comedy da lei prodotta e sceneggiata da Eric Garcia (anche autore del libro omonimo da cui lo show è tratta) faremo la conoscenza di Cassie French, una ventiduenne ambiziosa che, dopo aver ottenuto il lavoro dei suoi sogni in uno studio legale di Hollywood, cerca senza successo un fidanzato con cui cominciare una relazione matura; dopo l’ennesima delusione, la nostra rapirà un tizio rinchiudendolo nel suo seminterrato per farlo diventare il fidanzato perfetto.

    633