Pilot: licenziato lo staff creativo di Terra Nova, nuovi producer per Tilda

FOX ha deciso di licenziare tutti gli sceneggiatori di Terra Nova escluso lo showrunner Brannon Braga, che finirà di sceneggiare il pilot assieme a Rene Echevarria

da , il

    Terra Nova addio agli sceneggiatori

    Se il buongiorno si vede dal mattino, prepariamoci al lutto per Terra Nova: dopo la notizia dei costi di produzione (10 milioni di dollari) mostruosi prima ancora dell’avvio delle riprese, FOX ha deciso di licenziare tutti gli sceneggiatori (che potrebbero essere riassunti una volta avviata la produzione) escluso lo showrunner Brannon Braga. Una scelta obbligata, visto che come dicevamo pochi giorni fa, lo staff creativo di Terra Nova ha nomi talmente di peso che in alcuni casi prendono 200.000 dollari a settimana per fare niente.

    Un progetto monstre crea indubbiamente problemi, ma Terra Nova rischia di diventare IL problema per eccellenza: a pochi giorni dalla notizia che il pilot della serie preistorica di Steven Spielberg è costato già 10 (e non 20) milioni di dollari senza neanche una singola ripresa, arriva la notizia che Michele Fazekas e Tara Butters (che comunque continueranno a lavorare con la 20th TV), il consulente Chris Brancato, due sceneggiatori e un produttore sono stati licenziati in tronco, con la possibilità di essere riassunti una volta avviata la produzione. Dopo essere stato rimaneggiato da Allan Loeb (che ha tagliato alcune scene e messo le mani su alcuni dialoghi), il pilot – da due ore – sarà completato dallo showrunner Brannon Braga assieme a Rene Echevarria e dovrebbe costare all’incirca 14 milioni di dollari. La messa in onda è prevista a maggio

    Terra Nova non è comunque l’unica produzione che procede a stento, altra serie problematica è Tilda di HBO, un progetto in cui la rete crede ma che è stato messo a rischio dall’uscita di Cynthia Mort per divergenze creative con la protagonista Dianne Keaton e con Bill Condon, creatore e regista del pilot girato a giugno. Secondo Deadline, comunque, HBO vuole andare Avanti col progetto incentrato su una potente giornalista online, ed ha chiamato Alan Poul (Six Feet Under), Alexa Junge e John Hoffman quali produttori esecutivi che assieme a Condon dovranno occuparsi delle sceneggiature dello show.