Pilot: HBO vuole Beat The Reaper, Usa uno show sulla prima donna detective

Pilot: HBO vuole Beat The Reaper, Usa uno show sulla prima donna detective

Pilot: HBO vuole il medical thriller Beat The Reaper, Usa Network pensa ad una serie drammatica su Kate Warne, la prima donna detective americana

    leonardo di caprio sets up beat the reaper at hbo

    HBO continua a fare il pieno di pilot, la rete ha acquistato Beat The Reaper, una serie drammatica prodotta dalla casa di produzione di Leonardo DiCaprio e sceneggiata da Brian Koppelman e David Levien (Ocean’s Thirteen). Lo show è basato sull’omonimo libro scritto da Josh Bazell, un medical thriller basato su un giovane dottore del pronto soccorso, la cui vita è sconvolta dall’arrivo di un paziente che lo riconosce quale suo apprendista quando lavorava per una famiglia criminale. Il passato – e vecchi nemici – torneranno così a tormentare il protagonista, che scoprirà anche che tutto quello che credeva di sapere sul suo passato potrebbe essere sbagliato.

    Si tratta del secondo pilot prodotto dalla Appian Way di Leonardo di Caprio cui HBO è interessata, nei giorni scorsi abbiamo riportato la notizia che il canale via cavo ha messo gli occhi su The Lobotomist, la storia (tratta dal libro di Jack El-Hai intitolato ‘The Lobotomist: A Maverick Medical Genius and His Tragic Quest to Rid the World of Mental Illness‘) di Walter Freeman, il padre della lobotomia americana, tecnica che esportò dall’Europa insieme a James W. Watts.

    Usa Network invece continua il suo trend ‘rosa’, dopo il successo di Covert Affairs (rinnovato per una terza stagione qualche mese fa), la rete ha dato il via libera ad una serie drammatica su Kate Warne, la prima detective donna americana (era ‘affiliata’ alla celebre Pinkerton Detective Agency), che era anche una spia del governo unionista durante la Guerra civile.


    La Warne, rimasta vedova e senza figli poco dopo essere sposata, arrivò nell’agenzia di Pinkerton rispondendo ad un’inserzione in cui si ricercavano detective, una cosa che nel 1856 era come pensare di andare sulla luna, se non che quando Pinkerton le disse che ‘non era costume dell’epoca assumere donne detective’, Kate rispose che le donne potevano nascondere le cose in posti segreti che gli uomini non avevano, oltre a farsi amiche mogli e fidanzate dei sospettati, senza dimenticare che le donne hanno un occhio più accurato per i dettagli e sono osservatori eccellenti.

    Pinkerton si convinse ad assumere la Warne, e fece bene: la futura protagonista della potenziale serie tv faceva tra l’altro parte del team che sventò un complotto per assassinare Abraham Lincoln (evento che sarà al centro del pilot): Pinkerton ricevette una soffiata anonima, per corroborare la quale Kate condusse un’operazione sotto copertura nel ruolo di una ricca donna del Sud che visitava Baltimora, riuscendo ad infiltrarsi negli ambienti secessionisti e a sventare i piani per l’assassinio del presidente.

    Foto: indiewire.com

    500

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI