Pilot: arrivano Under The Dome, Da Brick, Da Vinci’s Demons, un western di Ron Moore e il Lost israeliano

Pilot: arrivano Under The Dome, Da Brick, Da Vinci’s Demons, un western di Ron Moore e il Lost israeliano

Pilot: arrivano Under The Dome (Showtime), Da Brick (HBO), Da Vinci's Demons (Starz), un western di Ron Moore (ABC) e il remake del Lost israeliano (NBC)

    under the dome review

    Sarà Showtime a produrre e trasmettere Under The Dome, la serie drammatica basata sul romanzo di Stephen King del 2009 , su cui ha lavorato la DreamWorks Television di Steven Spielberg che ha acquistato i diritti del libro dopo aver letto le recensioni entusiastiche. Il romanzo – e quindi la serie – racconta della tranquilla cittadina di Chester’s Mill, nel Maine, intrappolata sotto una misteriosa cupola, trasparente ed impenetrabile. Mentre il mondo si arrovella su come tirare fuori i 2000 abitanti della città, la vera battaglia la devono condurre le persone intrappolate all’interno, visto che la cupola tirerà fuori i peggiori istinti di alcuni… ma anche i migliori di altri. Al momento Showtime e Dreamworks stanno cercando uno sceneggiatore per Under The Dome, che sarà prodotto, tra gli altri, dallo stesso King.

    HBO ha dato invece il via libera al pilot di Da Brick, progetto prodotto da Spike Lee, Doug Ellin e Mike Tyson che vuole essere una narrazione contemporanea su cosa significhi essere un giovane uomo di colore (la cui vita sarà vagamente ispirata a quella del celebre pugile) in un’America – e specificamente nella città di Newark, nel New Jersey, chiamata appunto brick city – che si suppone aver superato la questione razziale. Trovato lo sceneggiatore, sarà John Radley, la produzione è ora in cerca del protagonista.

    Progetto storico invece per Starz, che starebbe per dare il via libera a “Da Vinci’s Demons“, uno show co-prodotto assieme a BBC Worldwide Prods e incentrato sui primi anni di vita del grande Leonardo: secondo Deadline la sceneggiatura di David S. Goyer ha talmente impressionato i capoccioni della rete americana che non è escluso che la serie venga ordinata saltando direttamente lo screening del pilot.

    Tuffo nel passato anche per ABC, non nel Rinascimento ma nell’epoca Western: la rete Disney si è infatti aggiudicata una tesissima asta per Hangtown, pilot sceneggiato da Ron Moore e Matt Roberts, ambientato nei primi anni del ’900 in una città in rapida espansione anche grazie all’arrivo della ferrovia. Tre i protagonisti principali, lo Sceriffo, una sorta di Clint Eastwood che si basa molto sul suo istinto, un giovane dottore che è interessato alle nuove possibilità che offre la scienza in campo medico e per risolvere crimini, e una giovane scrittrice che tenta la fortuna scrivendo romanzi noir ambientati nel selvaggio West. I tre faranno squadra per risolvere crimini, con i primi due che forniranno anche buoni spunti alla terza.

    NBC tenta invece la fortuna dedicandosi al remake, la rete ha acquistato i diritti – anche qui dopo un’asta al rialzo – di “Timror Ashan” (in inglese “Pillars of Smoke“, ossia Pilastri di fumo) serie mistery israeliana di Noah Stollman e Oded Davidoff, descritta spesso come il Lost israeliano, o meglio come Twin Peaks che incontra Lost che incontra Un medico tra gli orsi. Lo show originale è ambientato nella zona rurale di Golan Heights, dove vivono i membri di una setta che un giorno scompaiono senza lasciare traccia: la squadra di poliziotti mandata ad investigare scoprirà ben presto gli oscuri segreti della regione e dei suoi abitanti, ma anche una grande cospirazione politica e un non meglio precisato disastro ambientale dal quale la setta cercava di scappare.

    615