Pif a TvTalk: ‘Mi piacerebbe tornare alle Iene come conduttore’

Pif a TvTalk: ‘Mi piacerebbe tornare alle Iene come conduttore’

Pif, protagonista de Il testimone su Mtv, ha rivelato che gli piacerebbe tornare alle Iene, ma in qualità di conduttore

da in Italia 1, Le Iene, Mtv
Ultimo aggiornamento:

    Personaggio rivelazione della televisione degli ultimi anni, Pif (Pierfrancesco Diliberto) in questi giorni è approdato al cinema con il suo primo film, La mafia uccide solo d’estate. Ospite a TvTalk per promuovere la sua opera prima, l’ex Iena è stato oggetto di analisi e domande da parte del team e degli ospiti di Massimo Bernardini. A proposito del tema di La mafia uccide solo d’estate, Pif ha notato che “scherzare sulla mafia è una scommessa. Non mi sono chiesto se si potesse, diciamo che mi sono autorizzato da solo in quanto palermitano“.

    L’importante è che il film riesca a far sorridere senza offendere la tragedia: di certo, un film sulla mafia ‘serio’ fatto da me non avrebbe avuto senso“, ha commentato il protagonista del Testimone di Mtv.

    L’autore, conduttore e regista è stato lodato da Carlo Freccero, ospite di TvTalk: “Ho molta stima di Pif, una persona intelligente che fa parte di una generazione vincente. Una generazione vincente che però non sa usare il proprio talento. Se adesso fossi un direttore di rete lo prenderei sicuramente: il suo unico problema è che è pigro. Quel che mi colpisce di lui è il suo sguardo estraniante, che ci fa apparire il mondo come se fosse vergine.

    Il testimone? E’ un programma da servizio pubblico, se ne potrebbe fare una striscia in onda dal lunedì al venerdì“.

    Ai complimenti dell’ex direttore di Raidue si sono aggiunti quelli di Andrea Scanzi, giornalista del Fatto Quotidiano e presentatore di Reputescion su La3, che ha sottolineato come quello di Pif sia “un talento anarchico, che non rispecchia la sua generazione“.

    A questo punto la parola è tornata all’artista siciliano, che ha commentato con ironia il fatto che il suo film sia uscito al cinema subito dopo quello di Checco Zalone: “Di certo non ho fatto i salti di gioia per questa cosa“.

    Dopodiché, ci si è concentrati sul Pif televisivo, e sul suo programma – in onda su Mtv – che tanto è stato apprezzato dalla critica e dal pubblico: Il testimone. Ma qual è il segreto del Testimone? “Deve essere tutto istintivo – ha rivelato – Io non mi preparo, a parte alcune telefonate con il mio autore, Luca Monarca. Se sono impreparato e non so niente, è meglio: se so già tutto, che domande faccio?“.

    Quindi, Pif ha confessato che un giorno non rifiuterebbe un eventuale ritorno alle Iene: “Mi piacerebbe tornare come conduttore“. E voi che ne pensate? Vi piacerebbe vedere un giorno Pif alla conduzione del programma di Italia 1, o il suo ruolo è destinato a essere quello di un perenne outsider del piccolo schermo?

    497

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Italia 1Le IeneMtv
    ALTRE NOTIZIE