Piazzapulita torna su La7: Corrado Formigli riparte sui Carboni Ardenti

Piazzapulita torna su La7: Corrado Formigli riparte sui Carboni Ardenti

Corrado Formigli torna da stasera alle 21:10 su La7 con la seconda edizione di Piazzapulita

    piazzapulita la7 corrado formigli

    Corrado Formigli gioca d’anticipo e dopo appena due mesi di pausa torna in onda da stasera con Piazzapulita: a lui l’onore di aprire la stagione autunnale di La7 (anche se siamo ancora in estate) con la seconda edizione del suo talk show d’attualità in attesa dell’esordio sulla stessa rete di Michele Santoro che dal 25 ottobre si alternerà con il suo ex collaboratore nel giovedì sera di La7 con la nuova stagione di Servizio Pubblico. Formigli riparte dalla crisi con una puntata dal titolo Carboni Ardenti che sarà dedicata all’Ilva di Taranto, alle miniere sarde del Sulcis, alle aziende in ginocchio dell’Emilia terremotata, a tutti quegli italiani che non aspettano altro che vedere ‘la luce alla fine del tunnel’ e all’ottimismo mostrato dal premier Mario Monti e dal ministro Corrado Passera al meeting di Cl a Rimini. Il peggio della crisi è già alle nostre spalle?

    A provare a rispondere al quesito e a parlare del futuro dell’Italia nella prima puntata della nuova edizione di Piazzapulita sarà un variegato parterre di critici ed esperti che promette scintille. Ospiti di Corrado Formigli saranno l’economista de Lavoce.info Tito Boeri, il direttore de Ilfattoquotidiano.it Peter Gomez, il direttore di Libero Maurizio Belpietro, l’architetto Massimiliano Fuksas, l’imprenditore Ernesto Preatoni, il segretario della FIOM Maurizio Landini, il procuratore aggiunto di Palermo Antonio Ingroia e in collegamento in diretta dal quartiere Tamburi di Taranto l’attore Michele Riondino.

    A Piazzapulita cercheremo soluzioni, proveremo a capire se esistono margini per passare dall’industria pesante e inquinante all’economia dell’immateriale. Confronteremo skyline diversi, tenteremo di disegnare una Taranto postmoderna e libera dalla diossina – ha spiegato Formigli – . In primo piano ci saranno i fatti e le immagini. Avremo una grande diretta da Taranto: la città scende in piazza con una mobilitazione come mai probabilmente si era vista in tv, perché la vicenda pugliese è il simbolo della crisi e la metafora dell’Italia. A Taranto si è prodotto acciaio senza pensare alle conseguenze, in Italia si è gestita la cosa pubblica allo stesso modo. Quindi parleremo della crisi attraverso l’Ilva, in un quadro più generale anche in vista delle elezioni.

    Il conduttore di Piazzapulita lancia poi un invito a Monti, già ospite della scorsa edizione: ‘Lo aspettiamo’ per fare il punto della situazione del paese e della crisi e per capire cosa è cambiato in questi mesi.

    Nel corso della stagione si parlerà ovviamente anche degli altri protagonisti della politica, da Bersani a Grillo, da Berlusconi a Renzi.

    Il programma di approfondimento giornalistico andrà in onda ogni giovedì alle 21:10 su La7 per 30 puntate fino a luglio alternandosi a Servizio Pubblico di Michele Santoro. Nelle 30 prime serate, inoltre, sono inclusi sei appuntamenti del primo spin off di Piazzapulita, instant movies su grandi fatti di attualità.

    Novità della stagione la nuova scenografia con la redazione a vista: Sarà più funzionale al racconto delle notizie – ha spiegato all’Ansa Formigli – con la presenza della redazione in studio che avrà il compito di fare informazione in tempo reale e di interagire con gli spettatori attraverso i social network. Raccontare il Paese che cambia, raccontare i problemi delle gente, questo è quello che continuerò a fare fin da adesso.

    Piazzapulita sarà trasmesso anche in diretta streaming sul canale Youtube di La7 e sul sito ww.la7.it.
    All’indirizzo www.piazzapulita.la7.it, invece, saranno disponibili i video dei momenti salienti delle puntate e le repliche integrali.

    687

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI