Piazza Pulita, lite tra Sgarbi e Freccero: la fiera della parolaccia e dell’insulto [VIDEO]

Piazza Pulita, lite tra Sgarbi e Freccero: la fiera della parolaccia e dell’insulto [VIDEO]

A Piazza Pulita Vittorio Sgarbi e Carlo Freccero si affrontano in un duello verbale senza esclusione di colpi e parolacce: il video

    Mettete insieme due personaggi fumantini e senza peli sulla lingua come Vittorio Sgarbi e Carlo Freccero, e la lite è assicurata. Se poi li mescolate con un conduttore – che non fa del carisma e della capacità di gestire le intemperie degli ospiti i propri punti di forza – come Corrado Formigli, voilà, avete la ricetta di un talk show esplosivo, una fiera della parolaccia e dell’insulto. E’ quello che è successo ieri sera su La7 a Piazza Pulita, trasmissione che per altro ospitava anche lo sceneggiatore de La grande bellezza Umberto Contarello. Dopo il salto, il succo degli insulti e delle offese andate in onda ieri sera.

    A fare la parte del leone non poteva che essere Vittorio Sgarbi, che ha regalato perle come “Hai visto la Cancellieri? Fa ca*are” e “I ministri sono dei ca*atori, dei morti di sonno. Alla Giustizia la Cancellieri? A ca*are la Cancellieri!“. (perdonateci la quantità di asterischi).

    Il critico d’arte ed ex sindaco di Salemi ha avuto parole al miele anche per Silvio Berlusconi, Enrico Letta e Angelino Alfano. In rapida sequenza: “Berlusconi non ha idee, è un uomo confuso. È un uomo modesto da ogni punto di vista“, mentre “Letta e Alfano sono dei pirla, che hanno le stesse idee. Sono uguali“.

    Infine, parlando delle liste corte bloccate previste dall’Italicum, la nuova legge elettorale suggerita da Matteo Renzi, Sgarbi ha fatto delicatamente notare che “è una presa per il c*lo, peggio del Porcellum. È una menzogna“.

    A proposito di Renzi, è arrivata anche un’accusa di Freccero: “Voi giornalisti, vedo La7… tutti quanti convertiti al renzismo“. Formigli ha replicato, senza troppa convinzione: “Ci dobbiamo mettere d’accordo.

    Prima siamo anti-renziani, grillini, poi siamo… non si capisce insomma. Bisognerebbe chiederlo a Renzi“.

    Da non perdere anche il seguente scambio. Sgarbi: “Non ho mai creduto al bipolarismo“. Formigli: “Vittorio, il tuo pensiero è chiaro, mi fai sentire un attimo Freccero?“. Freccero: “Io purtroppo sono molto antico, sono novecentesco. Credo ancora alla differenza tra destra e sinistra. Mi lasci parlare (alterandosi, rivolto a Sgarbi che lo ha interrotto, ndr)”. Sgarbi: “Renzi è di destra o sinistra?“. Freccero: “Destra“.

    Freccero, poi, ha regalato una goccia di cianuro a Contarello: “Guarda che rovini il tuo film. Se sapevo che eri così non vedevo il film. Te lo dico sinceramente. Pensavo che Contarello fosse intelligente, da stasera ho i miei dubbi“.

    Qui sotto, potete vedere una delle tanti liti andate in scena ieri sera.

    505

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI