Perdite record per OWN, Discovery pensa alla chiusura del canale di Oprah Winfrey?

Perdite record per OWN, Discovery pensa alla chiusura del canale di Oprah Winfrey?

Trecentoventitré milioni di dollari: a tanto ammontano le perdite di OWN, il canale di Oprah Winfrey che rischia la chiusura

da in Personaggi Tv, Programmi TV, Oprah-Winfrey, OWN
Ultimo aggiornamento:

    Trecentoventitré milioni di dollari: a tanto ammontano le perdite di OWN, il canale di Oprah Winfrey posseduto a metà da Discovery, che proprio per il flop del progetto della popolare conduttrice ha visto i suoi profitti ridotti in maniera sostanziale, tanto che non si esclude una chiusura del canale, visto che la regina dei talk show televisivi – che vanta circa tre milioni di visite ogni mese al suo sito internet e due milioni di abbonati al suo giornale – non è riuscita a trasmettere ai suoi ‘prescelti’ (come Rosie O’Donnell, il cui programma è stato chiuso qualche settimana fa) il suo folto seguito. Un seguito cui – non senza polemiche – la stessa Oprah chiese aiuto via Twitter: ‘Chi ha una tv, specialmente se ha un box della Nielsen si sintonizzi su OWN‘, scrisse la conduttrice, salvo poi cancellare il tweet e scusarsi con la società che rileva gli ascolti.

    Per dirla con le parole di un capoccione di Wall Street, ‘si tratta di un fallimento di grande successo’: battute a parte, c’è poco da stare allegri per Oprah Winfrey, il cui OWN, l’esperimento in solitaria della popolare conduttrice in cui hanno creduto Harpo Productions e Discovery Communications (che possiede il 50%). Partito il primo gennaio del 2011 sostituendo Discovery Health Channel, visibile in 80 milioni di case, OWN è stato un flop a tutto tondo, con perdite pari a 323 milioni di dollari: per contenere i costi, la rete ha cancellato il talk show di Rosie O’Donnell e licenziato trenta persone, ma non sono escluse ulteriori misure draconiane.

    La situazione è comunque poco allegra, per i media americani David Zaslav, amministratore delegato di Discovery Communications che per primo ha proposto alla Winfrey l’idea di OWN, è infatti noto per essere un tagliatore di teste nelle operazioni che fanno perdere soldi (pochi mesi fa ha chiuso senza tanti rimpianti un canale dedicato all’ecologia). Va detto però che nelle ultime settimane OWN ha visto un leggero incremento negli ascolti, anche per merito delle interviste esclusive di Oprah ai familiari di Whitney Houston, deceduta qualche mese fa, e a Lady Gaga, e lo stesso Zaslav si è detto ‘fiducioso nel potenziale di crescita di questo network’, mentre altri analisti si sono detti consapevoli delle difficoltà del lanciare dal nulla un nuovo network.

    Il problema è che il successo di Oprah (una donna che guadagna centinaia di milioni di dollari l’anno e che riusciva ad attrarre quasi 13 milioni di persone davanti alla tv quando andava in onda su ABC) è personale, e chi si sintonizza per guardare la sua trasmissione, poi non rimane per guardare gli altri programmi: esemplare è il caso di Rosie O’Donnell, che ha firmato un contratto multimilionario salvo poi essere cancellata dopo aver visto i propri ascolti a crollare a 150.000 telespettatori, dopo aver debuttato (modestamente) con 500.000 persone. ‘Come ho imparato in questi quindici mesi, il lancio di una nuova rete è sempre una scommessa‘, disse a marzo la Winfrey nell’annunciare la cancellazione dello show dell’amica Rosie; quella di OWN, a nostro avviso, è scommessa che ad oggi sembra decisamente persa.

    551

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Personaggi TvProgrammi TVOprah-WinfreyOWN