Pechino Express, le opinioni di Costantino della Gherardesca sulle coppie concorrenti

Pechino Express, le opinioni di Costantino della Gherardesca sulle coppie concorrenti

Costantino della Gherardesca parla di Pechino Express e di alcune delle coppie che parteciperanno alla seconda edizione

da in Pechino Express 6, Rai 2, Reality Show
Ultimo aggiornamento:

    Manca meno di un mese alla seconda edizione di Pechino Express e il conduttore (ed ex concorrente) Costantino della Gherardesca scalda i motori con una video-intervista al Corriere della Sera, in cui parla, con la consueta ironia, delle coppie che parteciperanno all’edizione di quest’anno.

    Astenersi benpensanti e persone poco dotate di sense of humour, arriva Costantino della Gherardesca. Il nobile più simpatico e acuto d’Italia è pronto a prendere il timone della seconda edizione di Pechino Express, in onda su Rai Due a partire dal 9 settembre. In una video-intervista al Corriere della Sera ha parlato, con il suo tono ironico e canzonatorio, di alcune delle coppie che intraprenderanno il viaggio dal Laos alla Cina, “coppie molto variegate, avranno una vita molto difficile, ahimé per loro, però fortunatamente per i telespettatori“, per usare le sue parole. Ovviamente non aspettatevi retorica e ritratti agiografici di vip (o supposti tali) coraggiosi. L’ironia la fa da padrone ed è lui stesso a raccontare la linea del programma: “non dobbiamo dimenticarci che quello che fanno le coppie, quello che fa la Magnolia, la casa di produzione, e quello che faccio io è puramente intrattenimento“. Come a dire: non prendiamoci troppo sul serio, stiamo facendo solo televisione.

    La prima coppia scrutinata è quella formata da Corinne Cléry e dal suo fidanzato Angelo Costabile: “Per loro sarà una luna di miele. Corinne Cléry è una donna che avrà 75 anni e lui 21… Una persona cinica potrebbe pensare che sia un’attrice anziana con un toy-boy giovane, e invece no, invece è una meravigliosa storia d’amore. Non bisogna avere pregiudizi, noi dobbiamo contare sui gerontofili come Angelo per la nostra vecchiaia… Dobbiamo sperare che crescano nuove generazioni di Angeli“.

    Parlando di coppie i cui concorrenti sono divisi da una notevole differenza di età, si passa a Massimo Ciavarro, che gareggerà con il figlio Paolo. Costantino provvede a smitizzare ironicamente l’aura da sex symbol che circonda Ciavarro da ormai 30 anni: “Non farei un paragone tra Corinne Cléry e Massimo Ciavarro, perché laddove Corinne è una donna ancora forte, ancora sportiva, Massimo Ciavarro è un uomo sul viale del tramonto… È un sex symbol per la generazioni delle madri di Corinne Cléry, è un sex symbol del dopoguerra.

    Massimo è un uomo molto provato e una cara persona, che giustamente ha un aiuto, un aiuto quasi medico: il figlio. Chi, meglio di un figlio, può accudire il proprio padre?“.

    Magari un maggiordomo, come Gregory, che accompagnerà la marchesa Daniela Del Secco D’Aragona: “La marchesa è una donna molto aristocratica, una monarchica vera… Fortunatamente c’è la marchesa a rappresentare l’aristocrazia armata, l’aristocrazia più fuorilegge. La marchesa non riconosce le leggi della nostra Repubblica, quindi figuriamoci come si comporterà in un paese socialista come il Vietnam… Meno male che avrà l’aiuto del suo maggiordomo cingalese, la sua tigre Tamil Gregory“.

    Tornando seri per un momento, Costantino parla dell’aspetto che preferisce di Pechino Express: “L’aspetto che mi piace di più di questo programma è, sembra una banalità dirlo, le culture locali. Noi non è che andiamo in un posto e facciamo vedere solo i musei, i monumenti, le giungle; entriamo anche nelle case delle persone, e quindi io cercherò di raccontare la vita locale, insieme ovviamente alle coppie“.

    Infine, gli viene chiesto se ha delle preferenze tra i concorrenti. Lui non potrebbe sbilanciarsi, ragion per cui risponde senza problemi. “Io devo cercare disperatamente di sembrare professionale, perché così dopo ho degli altri lavori, guadagno, mi compro dei vestiti, mi pago delle cliniche dimagranti… insomma, una cosa egoista… Quindi niente tifo, però, off the record e davanti alle telecamere, posso dire che mi sta molto simpatica la marchesa, perché è proprio la cattiva, e anche Corinne. Conto molto su di loro, e (Alessio) Sakara, perché Sakara, quando l’ho incontrato, era altamente civile, rispettoso, buono, insomma non rompeva i c…, che è una cosa fondamentale in una persona con cui devi lavorare“.

    Nonostante le attese già molto alte, con queste premesse Pechino Express si prepara ad essere uno degli appuntamenti obbligati della stagione. Appuntamento quindi su Rai Due il 9 settembre in prima serata, con Costantino della Gherardesca, i sedici concorrenti e il loro viaggio verso la Cina.

    738

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Pechino Express 6Rai 2Reality Show