Pechino Express 2, Niccolò Centioni: ‘Micol mi riprende e gode nel trattarmi male’

Pechino Express 2, Niccolò Centioni: ‘Micol mi riprende e gode nel trattarmi male’

Pechino Express 2: Niccolò Centioni si sfoga nei confronti della sua collega e compagna di viaggio Micol Olivieri

    Ci va giù molto pesante Niccolò Centioni, attore de I Cesaroni e reduce dall’avventura in Oriente a Pechino Express 2 in compagnia della collega Micol Olivieri. I due giovani sono stati i primi eliminati della competizione e, già all’indomani del ritorno a casa, la ragazza ha manifestato i problemi sussistenti tra loro. Adesso le fa eco Niccolò, che non usa mezzi termini.

    Intervistato dal magazine Visto, l’attore scarica la responsabilità del loro fallimento sulla compagna di viaggio, usando parole molto dure nei suoi riguardi:

    ‘Se non hai feeling con una persona non puoi condividere un’ esperienza così forte dove conta molto anche la parte psicologica. Mi sarei divertito di più col mio cane in Vietnam. E se mi dicessero di ripartire, accetterei, ma con mio fratello, non con lei.’

    E non è finita qua, perché Centioni non si è limitato a lamentare la mancanza di feeling, criticando per di più l’atteggiamento a suo dire autoritario e dispotico della Olivieri. Che a quanto pare è una costante anche sul posto di lavoro…

    ‘È successo quello che capita anche a Roma: Micol mi riprende in continuazione. Dice che sono infantile. Sembra che ci goda nel trattarmi male. Il fatto che l’abbia fatto durante la gara però mi ha scaricato.’

    Il ragazzo non ha affatto esitato a ‘lavare i panni sporchi in piazza’, come si suol dire, con un comportamento forse non proprio cavalleresco.
    Evidentemente la sconfitta brucia e parecchio.

    Aggiornamento del 19 settembre 2013 a cura di Valentina Proietti

    Pechino Express 2, Micol Olivieri: ‘io e Niccolò non eravamo giusti insieme per fare un viaggio del genere’

    Appena eliminata da Pechino Express 2, la giovane attrice Micol Olivieri, che nei Cesaroni interpreta Alice, parla della sua partecipazione all’adventure-reality show di Rai Due.

    Micol Oliveri, archiviato il suo viaggio di Pechino Express e messo da parte il suo zaino si a racconta a REALITY & SHOW e svela che nonostante il bene che vuole al suo amico e collega Niccolò Centioni, loro non erano certo la coppia più adatta per questo gioco:

    “Abbiamo avuto tanta sfortuna. Essendo un gioco in cui si partecipa in coppia, se ci sono delle crepe nella coppia è normale che queste si riversino sulla coppia.

    Anche se siamo cresciuti insieme e ci vogliamo molto bene, io e Niccolò non eravamo giusti insieme per fare un viaggio del genere”.

    Tanto affiatati sul set dei Cesaroni quanto distantanti ad affrontare le sfide di Pechino Express. Ma dopo aver rassicurato tutti sulla stabilità del loro rapporto, amicale e lavorativo, la Olivieri pensa che la loro relazione si è senz’altro fortificata e che c’è sicuramente più feeling sul set dei Cesaroni che tra le strade del Vietnam. Alla domanda dell’intervistatore, che le chiede se ha raggiunto gli obiettivi che si era prefissata, la Olivieri risponde:

    “E’ stato il viaggio più bello della mia vita in assoluto. Mi ha regalato tantissimo. Prima di partire avevo qualche timore, invece appena sono atterrata in Vietnam mi sono dimenticata di tutte le paure e non mi sono più creata problemi. Mi sono aperta completamente verso una cultura stupenda. E’ stato faticoso, però ho solo ricordi positivi di Pechino Express”.

    E sul personaggio rivelazione, la Marchesa, dice:

    “La Marchesa ha fatto strike. E’ molto simpatica, ma è un personaggio un po’ gonfiato ed estremizzato. Io e Niccolò siamo attori nella vita, recitiamo nel lavoro, ma nel programma non abbiamo creato dei personaggi su noi stessi. La Marchesa l’ha fatto, ma ha fatto bene perché le sta portando successo e le persone si stanno divertendo grazie a lei”.

    Micol per la gioia di tutti i fans anticipa che tornerà sul set de I Cesaroni per la sesta edizione il 4 Novembre per l’inizio delle riprese ma sulla trama non si sbottona: “non ho ancora letto i copioni”.

    690

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI