Paura di amare 3, Giorgio Lupano conferma il mancato rinnovo della fiction

Paura di amare 3, Giorgio Lupano conferma il mancato rinnovo della fiction

Giorgio Lupano conferma che Paura di amare 3 non si farà

da in Fiction italiane, Rai 1

    Tramontano ufficialmente le speranze di vedere su RaiUno la terza serie di Paura di amare. Giorgio Lupano, tenebroso protagonista della miniserie melò al fianco di Erica Banchi, ha provveduto a confermare le voci di mancato rinnovo al centro delle ultimissime news sulle fiction Rai in cantiere.

    Risultava già prevedibile da qualche settimana l’eventualità di non rivedere più sugli schermi Rai le vicende di Stefano (Giorgio Lupano), Asia (Erica Banchi) e della perfida Elide (Ida Di Benedetto) che non hanno avuto l’appeal atteso nella seconda stagione. Portando a casa una media di circa tre milioni di spettatori il martedì sera, la fiction è stata spesso superata dai competitor Mediaset o dal talk show di RaiTre Ballarò. E così, dopo aver catalizzato per il gran finale l’attenzione di 4,2 milioni di spettatori pari al 15,7% di share, Paura di amare si congeda per sempre dai suoi aficionados anche attraverso il ringraziamento di Giorgio Lupano, autore di un messaggio sulla sua fanpage di Facebook: ‘E così ieri sera abbiamo chiuso in bellezza la lunga avventura di PdA2, ancora una volta grazie a tutte per i commenti, l’attenzione, i complimenti, le critiche… ma sopratutto per l’affetto! Da una parte mi fa piacere leggere che molta gente si auspica una terza serie, dall’altra mi dispiace perché già sappiamo che non si farà: purtroppo in tv i dati d’ascolto (ma non solo quelli…) dettano legge, e con i numeri che abbiamo fatto non c’è nessuna possibilità di proseguire con PdA3. È un peccato, perché chi ha seguito la serie l’ha molto apprezzata… ma non è il caso adesso di tornare sul discorso, più volte affrontato, dell’auditel: è andata così, punto‘.

    Gli ascolti, si sa, sono l’unica vera discriminante per qualsiasi rinnovo televisivo, ma anche altri elementi possono aver concorso alla mancata riproposizione di Paura di amare. Infatti, come già era stato sottolineato da molti addetti ai lavori, la seconda stagione è stata tenuta ‘in caldo’ fino al 2013 dopo l’esordio boom del 2010 non contribuendo alla fidelizzazione che questo genere di prodotti crea nel pubblico generalista.

    Inoltre, gli spettatori potrebbero aver risentito delle modifiche alla sceneggiatura, tintasi di giallo e azione nonostante permanesse la primaria attenzione alla storia d’amore tra i protagonisti. Sembra riferirsi anche a questo aspetto proprio Lupano che con grande onestà si rivolge ai propri fan: ‘Come sempre il confronto col pubblico è il momento più difficile, ma anche bello, del nostro lavoro, e devo dire che mai come in questo caso è stato istruttivo: ho avuto la misura del vostro gradimento, ho capito come avete seguito le storie dei vari personaggi, cosa ha fatto breccia e cosa no… cosa abbiamo fatto bene e dove invece abbiamo sbagliato… cosa di noi è riuscito ad arrivare fino ai vostri cuori‘.

    493

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Fiction italianeRai 1