Patriots per Howard Gordon; è la fine per 24?

Patriots per Howard Gordon; è la fine per 24?

Howard Gordon, il produttore/showrunner di 24, si occuperà del ‘remake’ Americano del format israeliano “Prisoners of War” (che per ora si chiamerà Patriots) incentrato su tre soldati americani che tornano a casa dopo essere stati prigionieri in Iraq per 10 anni

    Patriots per Howard Gordon; è la fine per 24?

    Sarà un altro indizio della cancellazione di 24 entro la fine di questa stagione? Non è certo, ma Howard Gordon, il produttore/showrunner della serie Fox, si occuperà del ‘remake’ americano del format israeliano “Prisoners of War” (che dovrebbe intitolarsi Patriots nella versione Us), che sceneggerà assieme ad un altro producer di 24, Alex Gansa, e Gideon Raff. “Prisoners of War”, secondo quanto spiegato da Dana Walden, a capo della 20th TV con cui Gordon ha un contratto che va oltre 24, “è molto intelligente e ricorda molto la serie con Kiefer Sutherland, grandi storie e molti momenti emozionali”, di qui la decisione di affidarla ad un team composto anche da person che hanno lavorato in 24.

    Prisoners of War” – versione israeliana – racconta la storia di tre soldati che tornano a casa dopo essere stati prigionieri per 17 anni in Siria e che devono fare i conti col come è cambiata la vita in Israele e quella delle loro famiglie. In Patriots, invece, vedremo tre soldati americani che, dati per morti dopo l’invasione irachena del 2003, vengono ritrovati dopo 10 anni, periodo di tempo che hanno passato da prigionieri nascosti in una caverna.

    Torneranno da eroi – anticipa Gordon, che produrrà la serie assieme a Gansa, Raff e Avi Nir di Keshet Broadcasting, rete che trasmette lo show originale – ma saranno traumatizzati da quello che hanno passato laggiù, ed i loro familiari dovranno fare i conti con i danni collaretali derivanti dalla loro prigionia”.

    La storia conterrà elementi di mistero, incentrato particolarmente su quello che è successo durante i 10 anni di prigionia ma anche la ‘minaccia’ che uno di loro potrebbe diventare: la versione statunitense vedrà protagonista anche un agente dell’antiterrorismo, ovviamente non Jack Bauer.

    Ed a proposito del protagonista di 24, Gordon sottolinea come la parola ‘fine’ per la serie – che potrebbe passare ad NBC – non sia ancora stata scritta, e posto “che ogni anno ha una sua chiusura – ha spiegato Gordon all’Hollywood Reporter – se 24 andrà avanti io sarò coinvolto”, anche se probabilmente non da showrunner.

    417

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI