Patrick Dempsey: ‘Shonda Rhimes? Dichiarazioni provocatorie per pubblicizzare serie tv e libri’

Patrick Dempsey: ‘Shonda Rhimes? Dichiarazioni provocatorie per pubblicizzare serie tv e libri’

La presa di posizione dell'ex star di Grey's Anatomy

    Patrick Dempsey al vetriolo su Shonda Rhimes, ‘rea’, secondo la (ex) star di Grey’s Anatomy, di fare certe dichiarazioni per pubblicizzare i suoi show e il suo libro. Galeotta fu la decisione su McDreamy presa dalla Rhimes qualche mese fa: dopo la presa di posizione ufficiale, la showrunner della serie ABC aveva rinfocolato la situazione (e la rabbia dei fan) con una dichiarazione abbastanza pepata cui, a settimane di distanza, risponde lo stesso Dempsey, con parole apparentemente al miele, ma anche abbastanza velenose.

    Patrick Dempsey ucciso in Grey’s Anatomy perché l’attore era insopportabile per Shonda Rhimes? A gettare benzina sul fuoco ci aveva pensato la stessa showrunner a novembre, quando ospite del The Nightly Show di Comedy Central aveva confessato di aver ucciso un personaggio perché non sopportava l’attore che lo interpretava. Nomi non ne erano stati fatti, ma considerati i rumors relativi all’addio di Dempsey dalla serie che lo aveva visto protagonista per undici anni e la relativa ‘risonanza’ del caso Dempsey, non era stato difficile fare due più due.

    Questo almeno per i maliziosi, visto che il ruolino da serial killer televisiva di Shonda Rhimes è impressionante: prima di Patrick Dempsey, Shonda aveva licenziato o mandato al Creatore i personaggi di Columbus Short e Dylan Minnette (star di Scandal), Eric Dane, Jeffrey Dean Morgan, T.R. Knight’s George O’Malley e Chyler Leigh (Grey’s Anatomy) e Chris Lowell (Private Practice). Intervistato qualche giorno fa, Dempsey ha spiegato ad Entertainment Weekly di non sapere se sia lui l’attore fatto fuori per divergenze di carattere, ma ha spiegato tra il serio e il velenoso che secondo lui Shonda Rhimes ama essere provocatoria e che questa è una cosa buona per una persona come lei, perché le sue dichiarazioni fanno sì che la gente parli dei suoi programmi.

    È una donna straordinaria e molto produttiva, sta promuovendo un libro, tre show ed è sempre lei la star: sa come gestire i media e cosa dire per ottenere il responso che cerca: è molto intelligente‘, le parole di Dempsey, che nell’intervista ha anche confermato come quello di aprile fosse il momento giusto per uscire dalla serie, per concentrarsi sul cinema (lo vedremo nel nuovo capitolo di Bridget Jones) e sulle corse. L’attore ha concluso dicendosi contento di aver aperto un nuovo capitolo della sua vita, e che lavorare nel nuovo film con Renee Zellweger lo ha rinvigorito totalmente: e figurati se si perde per una polemica con Shonda Rhimes…

    489

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI