Parliamone Sabato, Lucio Presta contro Gregorio Paolini: ‘Non sei stato leale con me e Paola Perego’

Le polemiche per la chiusura di Parliamone Sabato non si sono ancora placate. A tornare sull'argomento è Lucio Presta che su Facebook attacca Gregorio Paolini, autore del programma chiuso lo scorso marzo. Presta respinge al mittente i tentativi di ricucire il rapporto, chiedendo prima di tutto verità e lealtà nei confronti di Paola Perego, l'unica ad aver pagato per quella puntata incriminata del programma di Rai 1 sulle donne dell'Est.

da , il

    Parliamone Sabato, Lucio Presta contro Gregorio Paolini: ‘Non sei stato leale con me e Paola Perego’

    Lucio Presta torna ad attaccare Gregorio Paolini e difende la moglie Paola Perego per la chiusura di Parliamone Sabato. Sono passati due mesi ormai dall’incriminata puntata sulle donne dell’Est e dalla chiusura del programma, ma le polemiche non sembrano essersi ancora placate. A tornare sull’argomento è Lucio Presta che su Facebook si rivolge a Gregorio Paolini, uno degli autori della trasmissione di Rai1, con un lungo messaggio in cui conferma la sua convinzione di non voler chiarire con lui fino a quando non si dimostrerà leale con Paola Perego.

    Parliamone sabato è stato chiuso e Paola Perego ha perso il suo programma per l’infelice segmento della puntata di marzo in cui venivano elencati i motivi per cui le donne dell’Est fossero migliori da sposare rispetto alle italiane. In quel caso a pagare il prezzo più alto è stata proprio la Perego e sin da subito Lucio Presta è intervenuto sui social in sua difesa, in qualità di suo agente e di marito. Presta allora dichiarò che dietro la chiusura di Parliamone Sabato c’erano altre ragioni (versione appoggiata anche da Paolo Bonolis, tra gli altri). Oggi torna sull’argomento, tirando in ballo Gregorio Paolini, in qualità di autore del programma.

    Lucio Presta: il messaggio indirizzato a Gregorio Paolini

    ‘Caro Gregorio Paolini inutili tutti i tentativi di mediazione con il sottoscritto e con Paola Perego. Tu sai cosa devi fare e dire se vuoi ancora il rispetto di 2 persone perbene che si sono sempre comportate lealmente con te. Cosa che tu NON HAI FATTO. Quindi racconta la verità a direzione generale, di rete etc. Che come sai sanno bene che non ha responsabilità Paola. Solo così potrai continuare a guardarti allo specchio. I puntuali e ripetuti segnali di volermi incontrare, parlare e chiarire non sono realizzabili fino a quando non sarai leale con Paola’.

    Queste le parole usate da Presta sui social, in cui lascia intendere che in questi due mesi Paolini avrebbe tentato di ricucire i rapporti con lui e Paola Perego. Ma l’agente non ci sta e pretende che sia fatta prima chiarezza su quanto avvenuto allora: in occasione della chiusura di Parliamone Sabato, Paolini non avrebbe fatto niente per difendere la Perego, in qualità di autore del programma, ma avrebbe poi in seguito preso posizione contro una puntata che lui stesso in realtà avrebbe approvato, partecipando alle riunioni ed essendo presente in regia. La versione di Presta è che sua moglie sarebbe la persona con meno responsabilità su quanto accaduto, ma quella che avrebbe pagato più di tutti, soprattutto per la mancanza di verità da parte di persone come Paolini. Quest’ultimo al momento non ha replicato all’agente dei vip, evitando così di alimentare una polemica che sembra ben lontana da una risoluzione.