Par Condicio, multa per Rete4

L'Agcom ha deffidato tutte le emittenti nazionali per scarso equilibrio nella gestione dei tempi per le varie liste in corsa per le elezioni europee

da , il

    Emilio Fede, Rete4

    L’Agcom ha multato Rete4 per scarso equilibrio informativo in merito alle elezioni Europee: la sanzione prevista è di 180.000 euro. Diffidate tutte le altre emittenti.

    La Commissione Servizi e Prodotti dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha preso provvedimenti, anche amministrativi, dopo aver verificato i dati del monitoraggio sulle trasmissioni tv in questo periodo elettorale. Diffidate tutte le emittenti per “uno squilibrio informativo tra tutte le liste che si sono presentate alle elezioni e una sovraesposizione del Governo“. Particolarmente svantaggiate sarebbero le liste Pannella, Italia dei Valori-Di Pietro, La Destra–MPA, Sinistra e Libertà, Partito Comunista dei Lavoratori, che hanno peraltro presentato un esposto all’Agcom, che ha quindi ordinato alle emittenti di riparare ai disequilibri.

    In particolare a Rete4 è stata comminata una sanzione di 180 mila euro per l’inosservanza dell’ordine di riequilibrio impartito dall’Agcom il 14 maggio scorso. Basterà a riportare un po’ d’ordine e di bilanciamento politico in tv?