Paolo Villaggio colto da malore: trasportato in ospedale, è già stato dimesso

Paolo Villaggio colto da malore: trasportato in ospedale, è già stato dimesso

Giovedì 16 maggio 2013 Paolo Villaggio è stato trasportato in ospedale dopo essere stato colto da malore nella sua abitazione romana

    Paolo Villaggio  malore

    Paolo Villaggio è stato colto da malore nelle prime ore di giovedì 16 maggio 2013. L’attore genovese, 80 anni compiuti lo scorso 30 dicembre, è stato soccorso dagli uomini del 118 nella sua casa romana alle 5 del mattino ed è stato trasportato al pronto soccorso del Policlinico Umberto I. Dopo gli accertamenti di rito, è stato dimesso dai sanitari. E’ stata annullata la sua partecipazione al Salone del Libro di Torino.

    La figlia Elisabetta, intervistata da SkyTG24 circa le condizioni di salute del padre, ha dichiarato: “Ci ho parlato un’ora fa e sta perfettamente. Non è successo assolutamente nulla. Tutte le persone di 80 anni che conosco, quelle ancora vive, stanno peggio di lui”; la donna sostiene, inoltre, che non sia stata rispettata la privacy del padre: “Trovo brutto che qualcuno – non credo i medici, che sono vincolati al segreto professionale – prenda e chiami i media”.

    Paolo Villaggio è tornato di recente sul piccolo schermo, grazie al reality Domenica (A)Live, costola del contenitore domenicale di Canale5, a cui ha partecipato, insieme a Orietta Berti, Platinette e la cuoca Simona, con il preciso obiettivo di perdere peso. Domenica 28 aprile è andata in onda l’ultima puntata di Domenica Live e il reality si è trasferito a Pomeriggio Cinque. Quotidianamente Barbara D’Urso manda in onda le clip che testimoniano i progressi fatti dai quattro concorrenti, alle prese con la dieta e gli esercizi fisici; tra i quattro, Villaggio è il concorrente più indisciplinato, costantemente in lotta con Jill Cooper, il suo personal trainer, perché riluttante sia alla dieta sia agli allenamenti; questo suo rifiuto fa sì che, durante le riprese, prima, e in studio, poi, nascano divertenti siparietti tra l’attore e la Cooper.

    Classe 1932, Paolo Villaggio è un degli attori che hanno segnato la storia del costume in Italia: il suo celeberrimo ragioniere Ugo Fantozzi ha caratterizzato, infatti, la filmografia italiana a partire dalla metà degli anni Settanta. E’ stato lo stesso Villaggio a creare il personaggio di Fantozzi, traendo spunto dalla sua esperienza lavorativa per un’importante industria siderurgica italiana.
    La sua carriera è cominciata in radio, passando per le navi da crociera, insieme all’amico Fabrizio De Andrè, per approdare, poi, al teatro; scoperto da Maurizio Costanzo, nel 1968 debutta sul piccolo schermo nel programma Quelli della domenica con il personaggio del Professor Fracchia. Successivamente partecipa a E’ domenica, ma senza impegno; Senza Rete; Ciao Gente, fino ad arrivare a Striscia la notizia, Domenica In e Domenica Live. Ha recitato in più di settanta film per il cinema e in numerose fiction per la tv, tra cui Renzo e Lucia e Carabinieri. Ha ricevuto due David di Donatello, uno nel 1990 come migliore attore protagonista per La voce della luna di Federico Fellini e uno alla carriera; un Leone d’Oro alla carriera al Festival del cinema di Venezia nel 1992; un Nastro d’argento come migliore attore protagonista nel 1994 per Il segreto del bosco vecchio, di Ermanno Olmi; un Pardo d’onore alla carriera, infine, al Festival internazionale del film di Locarno nel 2000.

    570

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Attualità