Paolo Ruffini: gaffe ai David di Donatello, Sophia Loren ‘topa meravigliosa’, Leone si scusa

Paolo Ruffini: gaffe ai David di Donatello, Sophia Loren ‘topa meravigliosa’, Leone si scusa

David di Donatello, la gaffe di Paolo Ruffini a Sophia Loren: topa meravigliosa

    David di Donatello 2014: la gaffe di Paolo Ruffini

    Troppo facile sparare a zero su Paolo Ruffini. Il condu-attore comico ha dato della topa meravigliosa a Sophia Loren nel corso della cerimonia di premiazione dei David di Donatello. La gaffe è andata in onda su una Rai1 perbene che ha però mostrato l’evento dedicato al Cinema solo in differita e in tarda serata. Per risollevare le tragiche sorti di una premiazione ricca di figure di melma, è intervenuto il direttore di Rai1 Giancarlo Leone: si è scusato su Twitter reputando inopportuno il comportamento di Paolo Ruffini.

    Non solo gaffe: botta e risposta con Sophia Loren

    Questa è la gaffe ma c’è di più. ‘Devo dire la verità: signora Loren, è sempre una topa meravigliosa’. Mai nessuno aveva osato tanto nei confronti della star, un mito sacro in Italia, nel mondo e ancor di più sui palchi della Rai. Mentre per Ruffini, probabilmente, andava trattata alla stregua dei suoi Vecchi Bastardi su Italia1.

    Dal canto suo, l’attrice rimane prima in silenzio con la faccia tramortita, poi durante la messa in onda non mancano succulenti botta e risposta. Ruffini durante la premiazione dell’attrice, diretta nell’ultimo film dal figlio: ‘Le diceva questo set non è un albergo?’.

    La Loren, stizzita, replica: ‘E’ proprio una bischerata.

    Non so neanche che cosa significa perché lei parla un dialetto che io non conosco’. E scatta un selfie ‘rubato’ all’attrice con catastrofica rispostina del condu-attore comico: ‘Probabilmente non conosce nemmeno me, ma questo le rende ancor più onore’.

    Giancarlo Leone rinnega Ruffini e si scusa con la Loren

    La Rai sceglie la conduzione dei David di Donatello rilegati in differita e senza una buona attenzione mediatica per promuovere il Cinema in tv; la scelta infatti è ricaduta su Paolo Ruffini che forse è stato voluto proprio per tentare di alleggerire e svecchiare la tipica liturgia (anche con Anna Foglietta).

    Ma appena l’occasione si fa ghiotta, Leone, il primo uomo della rete pubblica, rinnega tutto: ‘Ritengo eccessiva l’accoglienza goliardica di Paolo Ruffini’. Su Sophia Loren: ‘Se offesa, merita le nostre scuse’. Se poi Benigni annusa la ‘topa’ alla Carrà è tutto lecito.

    491