Paolo Bonolis: Ciao Darwin non è trash ma non condurrà la settima edizione

Paolo Bonolis: Ciao Darwin non è trash ma non condurrà la settima edizione

in una intervista al settimanale Oggi Paolo Bonolis ha annunciato che non condurrà la prossima edizione di Ciao Darwin

da in Canale 5, ciao-darwin, Interviste, Paolo Bonolis, Personaggi Tv, Programmi TV
Ultimo aggiornamento:

    Paolo Bonolis è contento del successo che sta riscuotendo Ciao Darwin 6 – La Regressione ma dopo due puntate annuncia già che se ci sarà una settima edizione della trasmissione cult non sarà lui a condurla. In fondo già se quest’anno è tornato al timone del suo programma garanzia di ascolti lo ha fatto solo per accontentare i vertici Mediaset. E non nasconde neanche che per il futuro ha altre ispirazioni. Ma a chi accusa il suo programma di essere trash Bonolis dalle pagine di Oggi risponde che non è vero perché Ciao Darwin è disimpegno senza ipocrisie.

    Se il trash è tutto ciò che ipocrita e Ciao Darwin dichiara sin dall’inizio, quindi senza ipocrisie, il suo puro disimpegno, allora Ciao Darwin non è trash. Si potrebbe riassumere con questo teorema il Bonolis-pensiero sul programma cult di Canale 5 che puntata dopo puntata, anzi anno dopo anno, si conferma essere seguitissimo da un vasto pubblico di telespettatori. Tanto che gli ascolti fatti registrare dalle prime due puntate hanno addirittura ridimensionato il successo conquistato dalla coppia del venerdì di Rai Uno, formata da Pupo ed Emanuele Filiberto di Savoia, che aveva spopolato prima dell’arrivo della simpatica concorrenza.

    La notiziona, triste se vogliamo, è che Paolo Bonolis ha annunciato che non condurrà la settima edizione di Ciao Darwin: “La farà qualcun altro. Sono contento di Darwin ma è la mia ultima volta. Mediaset lo sa, voglio dedicarmi a qualcosa di nuovo” ha dichiarato a Oggi.

    Sulle pagine del settimanale il conduttore romano ha inoltre difeso la sua “creatura” dagli attacchi di coloro che la considerano tv-trash.

    Ciao Darwinè un programma che dichiara sin dall’inizio cos’è, il trash è tutto ciò che è ipocrita.

    Se inviti il pubblico alla fiera del libro e per vendere metti delle donne nude con in mano un volume, è trash. Se fai la gara della maglietta bagnata nello stabilimento balneare sai dall’inizio che è un gioco da spiaggia e non è trash” ha spiegato Bonolis.

    Il segreto dunque per Paolino nazionale sta nell’onestà: “Non promettiamo un programma che scava nella realtà o che la rappresenta. Offriamo divertimento puro, disimpegno, gioco e risate, così come lo vedete. E il pubblico ci premia”.

    Il suo ragionamento non fa una grinza e la ricetta del programma risulta essere di gradimento per il pubblico. Peccato però che dalla prossima edizione mancherà il principale ingrediente: lui. La domanda sorge spontanea: chi lo sostituirà? E voi chi vorreste vedere al suo posto?

    454

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Canale 5ciao-darwinIntervistePaolo BonolisPersonaggi TvProgrammi TV