Paola Perego a Made in Sud, la Rai blocca l’ospitata

La Rai avrebbe bloccato l'ospitata di Paola Perego nella puntata di Made in Sud del 30 maggio 2017. L'ex conduttrice di Parliamone Sabato sarebbe stata invitata da Gigi D'Alessio, ma la Rai non avrebbe dato il consenso. La notizia arriva da un tweet, confermato da Lucio Presta. L'argomento della chiusura di Parliamone Sabato torna d'attualità dopo la vicenda dei fuori onda di Insinna: due pesi e due misure in Rai?

da , il

    Paola Perego a Made in Sud, la Rai blocca l’ospitata

    L’ospitata di Paola Perego a Made in Sud bloccata dalla Rai? Sembrerebbe proprio così, almeno a dar retta a un tweet di Lucio Presta che conferma quanto scritto sul social network da un utente che sembra conoscere molto dei dietro le quinte di Viale Mazzini. Secondo tale @mazzini14, infatti, la signora Presta sarebbe stata invitata da Gigi d’Alessio per la puntata di Made in Sud del 30 maggio 2017, ma la Rai avrebbe posto il veto alla presenza dell’ex conduttrice di Parliamone Sabato. E un paragone con la spiacevole vicenda di Flavio Insinna è d’obbligo.

    Un tweet solleva quindi nuovamente la questione di Paola Perego allontanata dalla Rai dopo la chiusura del programma Parliamone Sabato per un’infelice puntata sulle donne dell’est: ‘Insinna può tornare a Carta Bianca e Paola Perego invitata a Made in Sud da Gigi D’Alessio riceve lo stop da RaiDue? Imbarazzante’. Il manager Lucio Presta ha confermato la notizia: ‘Purtroppo vero’.

    Paola Perego non gradita in Rai: bloccata la sua ospitata a Made in Sud

    Ancora una volta, quindi, si parla della chiusura di Parliamone Sabato, tornata più che mai d’attualità dopo la vicenda dei fuori onda di Affari tuoi mandati da Striscia la notizia. Su questo fatto, infatti, aveva detto la sua su Twitter Lucio Presta, lamentando l’utilizzo di due pesi e due misure da parte della Rai, quando era arrivata la solidarietà del direttore di Raiuno Andrea Fabiano a Insinna. Un tema che diventa ancora più di attualità oggi, con l’invito del conduttore di Affari tuoi a Cartabianca, in prima serata su Rai 3, per dare la sua versione dei fatti su quanto accaduto.

    Dello stesso avviso di @mazzini14 e di Lucio Presta è il Codacons, che ha preso posizione dopo il caso Insinna per voce del suo presidente Carlo Rienzi: ‘La Rai sembra seguire il principio del ‘due pesi e due misure’: ha chiuso in tutta fretta il programma di Paola Perego utilizzando il pugno di ferro per un servizio innocuo sulle donne dell’est, ma dimostra clemenza e solidarietà a Flavio Insinna nonostante la violenza verbale del conduttore e le gravi offese a donne e concorrenti rivolte in pubblico. Un comportamento inqualificabile e da ‘branco’ quello dei vertici Rai che gli utenti non possono tollerare. Per questo chiediamo all’azienda di adottare provvedimenti immediati verso Insinna; in caso contrario, saremo costretti a denunciare la rete e i vertici di Rai1 per discriminazione sul luogo di lavoro, considerato il diverso trattamento riservato a Paola Perego’. Nessuna dichiarazione a tale proposito, al momento, è arrivata dalla Rai.