Paola Ferrari contro Diletta Leotta a Sanremo 2017: ‘C’è ancora un orgoglio Rai’

La conduttrice di 90° minuto si scaglia contro la collega di Sky e le decisioni dell'azienda in merito al Festival della Musica Italiana

da , il

    Ancora una polemica di Paola Ferrari contro Diletta Leotta, ospite di Sanremo 2017. La giornalista di Rai 2, che alcuni giorni fa si è inalberata nei confronti dell’azienda Rai che non tutela i propri ‘figli’ tanto da guadagnarsi un Tapiro d’oro di Striscia la notizia, è tornata a parlare di quanto accaduto ribadendo il suo concetto, forte e chiaro. Questa volta, a scatenare la rabbia del volto di 90° minuto è la scelta di Carlo Conti di ospitare sul palco del Teatro Ariston una giornalista sportiva della concorrenza: ‘Certo che in tante cose, se si badasse a quello che di buono fanno i giornalisti dell’azienda…’, ha dichiarato la furiosa Ferrari che avrebbe preferito vedere alla manifestazione canora di Rai 1 una giovane collega come Giorgia Cardinaletti.

    Paola Ferrari specifica di non essere contro la presenza di Diletta Leotta al Festival di Sanremo 2017, bensì di aver preferito che l’azienda Rai rivolgesse lo sguardo verso i propri ‘figli’ piuttosto che verso la concorrenza. ‘Certo che non sono contenta che abbiano invitato Diletta Leotta a Sanremo. C’è tanta gente che lavora in Rai, e non parlo solo di giornalisti, c’è ancora un orgoglio Rai e quindi ci restiamo un po’ male’ – ha dichiarato la giornalista sportiva di Rai 2 al settimanale Chi, al quale ha concesso un’intervista esclusiva in cui spiega le motivazioni della sua rabbia nei confronti dei vertici di Viale Mazzini che, ancora una volta, pare si siano dimenticati dei professionisti che lavorano per loro.

    A Sanremo non ci devo andare io. Il Festival l’ho fatto per tanti anni come giornalista’ – ha raccontato Paola Ferrari, che avrebbe preferito vedere sul palco del Teatro Ariston una giovane giornalista alla pari di Diletta Leotta, scelta come ospite di una delle cinque serate dedicate alla gara canora – ‘Non chiamate la vecchia Ferrari che fa solo grandi ascolti e c’è la mania di rottamare tutto, ma abbiamo altre giornaliste molto brave, mi piacerebbe che all’Ariston ci fosse anche un volto nostro che è in antitesi come immagine, poi non parlo di valore giornalistico’.

    La preferenza di Paola Ferrari, quindi, ricade su Giorgia Cardinaletti, volto della Domenica Sportiva: ‘Poteva essere in contrapposizione con un’immagine come quelle della Leotta perché Giorgia ha 28 anni, è una bellissima ragazza, completamente diversa, arriva da Rai News e ha un approccio diverso dal punto di vista estetico e dell’immagine’ – sostiene con verve polemica la giornalista di Rai 2 che, ancora una volta, si scaglia contro Sanremo e la Rai, incapaci di ‘fare più squadra’. Carlo Conti, quindi, che si è sempre mostrato sensibile nei confronti delle polemiche, ascolterà il suggerimento della collega?