Palinsesti Rai Autunno 2011, nuovo rinvio. Voyager al posto di Annozero?

da , il

    santoro giacobbo

    Nuovo slittamento per le decisioni sui palinsesti Rai dell’Autunno 2011: la discussione in CdA è stata rinviata a domani, visto che nella riunione di oggi è continuato il dibattito sulle proposte del dg Lorenza Lei, oggetto di un duro braccio di ferro con i direttori di rete. Slittano a data da destinarsi anche le decisioni sul pacchetto nomine proposto dal dg e sembra che proprio i direttori siano vicini alla riconferma, dopo le voci che ne volevano la sotituzione. Intanto Il Giornale prova a delineare il giovedì di RaiDue post-Santoro: che arrivi Voyager di Roberto Giacobbo?

    Nulla di fatto nel CdA Rai di questo pomeriggio: il Consiglio non ha avuto il tempo di ratificare i palinsesti per l’Autunno 2011 e così il voto slitta a domani. I consiglieri di opposizione, intanto, chiedono garanzie pr il rinnovo dei contratti di Floris, Fazio, Gabanelli e Dandini, alla guida dei programmi di punta di RaiTre che sembrerebbero confermati, anche se l’ufficialità potrà arrivare solo domani. Del resto c’è ancora qualche dubbio sulla permanenza in Rai di Fabio Fazio, che molti dicono pronto a far le valigie direzione La7.

    Intanto uno dei nodi da sciogliere per l’Autunno 2011 è proprio il prime time del giovedì sera, ormai privo di Santoro , che siamo certi domani preparerà i fuochi d’artificio per l’ultima puntata di Annozero. Mentre i consiglieri di opposizione recriminano alla dirigenza di non aver fatto firmare a Santoro una clausola di non concorrenza (come se poi Santoro fosse pronto a firmarla senza arrivare a una transazione ben più consistente di quella concordata come liquidazione), Il Giornale delinea una serie di scenari.

    Il quotidiano, infatti, parla di un possibile approdo di Voyager, la trasmissione sui misteri di Roberto Giacobbo, ma non si esclude che possa diventare lo slot dell’Isola dei Famosi, qualora dovesse rifarsi. Se poi RaiDue intende mantenere lo spazio talk, allora si potrebbe prefigurare sia una promozione in prima serata per Giuliano Ferrara (ora a RaiUno con qui RadioLondra) o, perché no, una promozione per Gianluigi Paragone e il suo L’Ultima Parola. Sempre, però, che Paragone non approdi alla direzione del Tg2 o a quella di RaiDue.

    L’avvicendamento dei direttori di rete, però, sembra diventare meno probabile, forse anche a causa del forte contrasto avvenuto lunedì tra Mazza, Liofredi, Ruffini e il dg Lorenza Lei. Vedremo cosa succederà.