“Pace” tra Grey’s anatomy e Private practice?

“Pace” tra Grey’s anatomy e Private practice?

Eric Dane apre uno 'spiraglio'

    Dello spin off di Grey’s anatomy, Private practice, avevamo già parlato. Quello che non avevamo detto è che la scelta di prendere la sola Kate Walsh ad interpretarlo, era stata causa di dissapori nel cast (già agitato) della serie madre.

    Ma ad aprire “spiragli pacifisti” ci pensa Eric Dane/Mark Sloan, che alla domanda “Cosa accadrà al suo personaggio in Grey’s anatomy, seguirà Addison in California?” ha risposto “Solo per qualche puntata. Un po’ tutti, penso, andremo in visita sul set di Private Practice. Le due serie sono molto legate.” Che questo sia dovuto ad una reale volontà dei protagonisti di riappacificarsi, o di “un’imposizione” della ABC, non è dato sapere.

    Riassunto: negli Usa Private practice ha debuttato il 3 maggio, con due episodi all’interno della terza stagione della famosa serie medica (in Italia, gli episodi verranno trasmessi da Fox Life il 2 luglio). Il risultato, nonostante il traino di G.A. (secondo per ascolti negli Usa solo a CSI), non è stato buono: vero è che un pilot serve più ad introdurre i personaggi che altro, e che lo spinoff ha dovuto coabitare con la serie principale, ma come ha dichiarato chiaramente Stephen McPherson “bisogna fare di più”. Forte del successo di Grey’s anatomy, McPherson ha comunque ribadito la sua fiducia a Shonda Rhimes (creatrice di ambedue le serie), che ha ancora un po’ di tempo per limare le eventuali imperfezioni della serie…

    297