Otto e Mezzo: la rissa Capezzone-Travaglio

Otto e Mezzo: la rissa Capezzone-Travaglio

Otto e Mezzo è stato il palcoscenico di una feroce lite tra Marco Travaglio e Daniele Capezzone

da in Informazione, La 7, Marco Travaglio, Palinsesto La7, Primo Piano, Video, Otto e mezzo, Politica, Silvio Berlusconi
Ultimo aggiornamento:

    Cosa può succedere se si invitano Marco Travaglio e Daniele Capezzone a parlare di Berlusconi? Ovviamente ci scappa la rissa. E’ quanto successo durante una puntata di Otto e Mezzo, l’approfondimento giornalistico de La7, sotto gli occhi dei conduttori Lilli Gruber e Federico Guiglia. Dalle discussioni politiche alle offese alle sorelle il passo è stato breve. In alto la lite, durata ben 10′, tutta da vedere.

    Ricostruire per iscritto l’escalation non è certo semplice: per fortuna la disponibilità del video rende molto più semplice entrare nell’atmosfera creatasi nello studio di Otto e Mezzo. Diciamo, per completezza d’informazione, che la puntata si era aperta con Lilli Gruber che riportava una frase del premier Silvio Berlusconi, il quale ha recentemente affermato: “In tv ogni giorno su tutti i canali in prima serata mi prendono per il culo.

    Questa abitudine sta diventando insipportabile, deve finire”.
    Un’ottima introduzione per la puntata incentrata su un “tema di stringente attualità da quindici anni”, come dice la Gruber, ovvero berlusconismo e anti-berlusconismo, sintetizzato nell’eloquente per quanto retorico titolo Berlusconi: o si ama o si odia?.

    Mettere intorno alle stesso tavolo l’attuale portavoce di Forza Italia, Daniele Capezzone, confluito nelle scorse elezioni nelle fila del PdL dopo essere stato per sei anni segretario del partito Radicale, e Marco Travaglio, da iscrivere nelle liste dei maggiori ‘studiosi’ di Berlusconi, è un’operazione in partenza rischiosa e le scintille, infatti, non si sono fatte attendere.
    Tutto inizia quando Capezzone ricostruisce il suo ‘coraggioso’ passaggio di campo, che lo visto migrare nel PdL: la ‘rivedicazione eroica’ di Capezzone e la celebrazione di Berlusconi dipinto come “un piccolo fiammiferaio” suscita l’immediata ironia di Travaglio, ma lo ‘scambio’ che travalica rapidamente i confini del confronto dialettico e civile per sprofondare in frasi tipo “Il tuo eroe Di Pietro…” (Capezzone), “Eroe lo dici a tua sorella” (Travaglio), “Il tuo padrone ti manda ogni sera a raccontare palle” (Travaglio), “Tu sei un PCoglione” (Capezzone, rispondendo alla provocazione di Travaglio che ricordava che Berlusconi era nelle liste della P2).
    Ovviamente alla fine la lite è stata la migliore risposta alla domanda posta dalla trasmissione. In basso la puntata integrale, messa a disposizione da La7.

    509

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN InformazioneLa 7Marco TravaglioPalinsesto La7Primo PianoVideoOtto e mezzoPoliticaSilvio Berlusconi