Oprah Winfrey: “No a Sarah Palin”

Oprah Winfrey: “No a Sarah Palin”

Mentre in Italia la tv è sempre più compiacente tanto che il politico di turno può dire e fare quasi tutto quello che vuole, Drudge Report riporta che Oprah avrebbe rifiutato di intervistare Sarah Palin

    oprah e sarah palin

    Ci fosse un’Oprah anche in Italia, avremmo risolto metà dei nostri problemi: la regina indiscussa dei talk show americani (e della tv a stelle e strisce), schierata pro Obama sin dall’inizio, ha infatti rifiutato la proposta di Sarah Palin, vicepresidente di John McCain, candidato dei repubblicani, di apparire nel suo (di Oprah) show.

    Mentre in Italia la tv è sempre più compiacente tanto che il politico di turno può dire e fare quasi tutto quello che vuole, Drudge Report riporta che Oprah avrebbe rifiutato di intervistare Sarah Palin: “All’inizio della campagna presidenziale, avrebbe detto Oprah secondo Matt Drudge, quando ho deciso di prendere posizione a sostegno di uno dei candidati ho preso la decisione di non utilizzare il mio spettacolo come piattaforma per favorire uno di essi“.

    Ovviamente il no non vale per sempre, tanto che Oprah avrebbe sottolineato di essere “d’accordo che Sarah Palin sarebbe una ospite per una fantastica intervista e mi piacerebbe averla in trasmissione dopo che la campagna è finita“. La rivelazione di Drudge Report rischia di scatenare una tempesta mediatica, visto che Barack Obama, candidato dei democratici per la presidenza, è apparso numerose volte nel programma di Oprah prima ancora che la donna facesse il suo endorsement, alla faccia di non voler favorire nessun candidato.

    Se è vero che avere il favore dei media nella campagna elettorale è un punto di forza, secondo il The Observer il rifiuto di Oprah potrebbe portare i repubblicani ad accusare i media americani di favoritismo verso Obama.

    Per la cronaca, la scelta di Sarah Palin avrebbe portato in vantaggio McCain, che adesso – secondo un sondaggio Usa Today/Gallup, avrebbe un vantaggio di 4 punti – ma il margine di errore è tre, e gli intervistati ‘solo’ 1.022 person – rispetto al senatore dell’Illinois.

    E mentre quasi tutti i conduttori nostrani restano allibiti di fronte a tanto osare (vedi Corriere della Sera di stamattina), bisogna registrare la smentita su tutta la linea della stessa Oprah: “Ciò che è stato pubblicato da Drudge Report è categoricamente falso, scrive in una nota la famosa presentatrice, visto che non vi è stata alcuna discussione in merito sulla presenza di Sarah Palin nel mio show“. Tutto da vedere, però, se alla fine la vicepresidente in pectore repubblicana apparirà, prima del 4 novembre, nel suo show.

    509