Nuova gaffe di Mitt Romney: ‘I poveri e i parassiti votano Obama’ [VIDEO]

Nuova gaffe di Mitt Romney: ‘I poveri e i parassiti votano Obama’ [VIDEO]

Nuova gaffe per Mitt Romney

    Mitt Romney gaffe

    Non sembra mai pago di gaffe Mitt Romney, candidato alla presidenza degli Stati Uniti contesa con l’attuale uomo della Casa Bianca, Barack Obama. L’ultimo passo falso del politico è stato fatto durante una cena di raccolta fondi, in cui dichiarava il suo disinteresse per l’elettorato idealmente fedele all’attuale presidente: i poveri. Una frase tutt’altro che politicamente corretta carpita in un filmato di Mother Jones e divenuta immediatamente virale su Twitter.

    Nel mirino del fustigatore di costumi Romney è finito il 47 per cento degli americani, gli elettori fedeli di Obama, i quali in caso di elezione non sarebbero certo al centro dei suoi interessi: ‘C’è un 47% di americani che votano Obama, che sono con lui a prescindere, che dipendono totalmente dal governo, pensano di essere vittime, pensano che il governo abbia la responsabilità di dare loro il diritto alla sanità, al cibo, alla casa. Sono persone che non pagano le tasse sulle entrate. Il mio compito non può essere quello di preoccuparmi di loro, non li convincerò mai di assumersi le loro responsabilità personali e prendersi cura di loro stessi‘. Meglio concentrarsi sul 5 o 10 per cento di indecisi, pronti a votare secondo gli umori del momento o in base alla simpatia verso questo o quel candidato. Una dichiarazione d’intenti impopolare che ha generato gli hashtag più cliccati sui social network ovvero #RomneyEncore (il bis di Mitt) e #47percent, cioè la famigerata percentuale di ‘parassiti’ vicini ad Obama dei quali Romney non intende occuparsi.

    L’occasione infelice in cui Romney si è lasciato sfuggire questa confidenza è una cena di raccolta fondi del 17 maggio, a Boca Raton in Florida, tenuta in casa di Marc Leder, un magnate della finanza.

    Diffuse a scoppio ritardato le dichiarazioni del candidato repubblicano sono state commentate così dallo staff di Obama: ‘”E’ scioccante che un candidato dica a porte chiuse, a un gruppo di ricchi donatori, che la metà degli americani sono vittime e che lui non si deve preoccupare di loro perché dipendono dallo Stato e non pagano le tasse‘. E giusto per non contraddire i propri principi, la squadra di Romney ha riconosciuto la veridicità di quanto detto, ammettendo l’esagerazione nella scelta di aggettivi accostati ai sostenitori del presidente Obama.

    E, come prevedibile, le dichiarazioni incriminate hanno occupato parte della stampa Usa con titoli come ‘Romney chiama il 47% dei votanti obamiani dipendenti dal governo’ (New York Times), ‘Non s’è nemmeno scusato’ (Huffington Post), ‘Incontra il vero Mitt Romney’ (Buzzfeed). Una pubblicità negativa e persino involontaria che potrebbe compromettere la conquista della considerevole parte di elettori indecisi cui Romney mirava.

    In basso il video pubblicato da Mother Jones:

    480

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Attualità

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI