Nicollette Sheridan fa causa a Marc Cherry ed alla ABC

Nicollette Sheridan fa causa a Marc Cherry ed alla ABC

Nicollette Sheridan fa causa a Marc Cherry ed alla ABC per violenza e licenziamento senza giusta causa

da in ABC, Desperate Housewives, Nicollette Sheridan, Personaggi Tv, Primo Piano, Serie Tv, Serie TV Americane, Marc Cherry
Ultimo aggiornamento:

    Nicollette Sheridan fa causa a Marc Cherry ed alla ABC

    Venti milioni di dollari per violenza e licenziamento senza giusta causa al creatore e produttore di Desperate Housewives ed alla ABC: l’uovo di Pasqua – indigesto – lo ha spedito Nicollette Sheridan a Marc Cherry e alla rete Disney, accusandolo di violenze e percosse, violenza di genere e licenziamento senza giusta causa.

    I fatti – secondo quanto riportato dal sito TMZ, che ha letto la causa depositata alla Corte Superiore di Los Angeles – risalirebbero al settembre del 2008, quando Nicollette Sheridan chiese a Marc Cherry spiegazioni su una battuta nel copione e per tutta risposta lui la “prese da parte e la schiaffeggiò sulla faccia e sulla testa“, per poi chiedere perdono poco dopo. Ma l’attrice non accettò le scuse ed andò a dirlo alla ABC, che però non prese nessun provvedimento, con “Cherry che continuò a comportarsi in maniera estremenamente aggressiva ed intidimitadoria con chiunque fosse sul set“.

    Il rivolgersi alla ABC, oltre a non portare provvedimenti, si è risolto con Marc Cherry che per tutta risposta fece fuori Edie Britt, eliminando di conseguenza anche l’attrice dallo show: “E’ molto inusiale che un personaggio popolare venga ucciso e/o fatto uscire da uno show a meno che non sia lui o lei a chiedere di essere sciolto/a dal suo contratto“, sostiene la Sheridan nella causa.

    Non è chiaro perché la battaglia legale sia cominciata a mesi di distanza dall’uscita dalle Casalinghe Disperate, ma oltre al comportamento di Cherry, al centro della querelle c’è anche il fatto che nonostante Edie Britt fosse una delle protagoniste delle Casalinghe Disperate, non venne mai inserita nella sigla iniziale.

    I media americani hanno provato a contattare la casa di produzione di Cherry, la Cherry Alley Productions, e gli ABC Studios, che però non hanno commentato subito, a parte una nota ufficiale in cui si spiega come “dobbiamo ancora vedere il reclamo, ma abbiamo investigato sui fatti raccontatici da Ms. Sheridan e li abbiamo trovati infondati“.

    Ma secondo i documenti depositati in tribunale, l’ex Edie Britt non sarebbe l’unica ad essersi lamentata: anche Teri Hatcher, Susan Meyer nello show, avrebbe avuto qualcosa da ridire sui metodi di Cherry, con quest’ultimo che avrebbe confidato alla bionda attrice “Spero che Teri sia colpita da una macchina e muoia“.

    E detto che se i rapporti fossero stati veramente così pessimi come appare dalla causa forse Cherry non avrebbe mai detto a Nicollette una cosa del genere, forse c’è un motivo se l’unica a mandare un regalo d’addio alla Sheridan sia stata proprio la Hatcher

    521

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ABCDesperate HousewivesNicollette SheridanPersonaggi TvPrimo PianoSerie TvSerie TV AmericaneMarc Cherry