Nicola Savino a Mediaset, il conduttore firma un contratto biennale e lascia la Rai

Nicola Savino ha firmato un contratto di due anni con Mediaset. La conferma è arrivata con un comunicato stampa ufficiale del Biscione, che non fornisce però dettagli su quali saranno i programmi affidati al conduttore di Quelli che il calcio. C'è chi dice, però, che Savino sarà al timone de Le Iene per 37 puntate.

da , il

    Nicola Savino a Mediaset, il conduttore firma un contratto biennale e lascia la Rai

    È ufficiale: Nicola Savino lascia la Rai e arriva a Mediaset, con la quale ha firmato un contratto di due anni. Lo annuncia la stessa azienda, con un comunicato stampa diramato per ufficializzare le voci che già da qualche giorno volevano il conduttore pronto ad approdare su Italia 1. Quelle stesse voci, lo ricordiamo, lo vogliono alla guida della prossima stagione de Le Iene accanto a Ilary Blasi.

    Nicola Savino, quindi, torna ufficialmente a Mediaset, dove tra l’altro iniziò a lavorare come autore: ‘Dalla prossima stagione televisiva, Nicola Savino entra a far parte della grande squadra degli artisti Mediaset con un contratto biennale. L’Azienda che da sempre apprezza l’esperienza, il talento e la simpatia di Savino, gli affiderà importanti nuovi progetti nel quadro della sempre maggiore quantità di prodotto italiano originale esclusivo delle Reti Mediaset. Nicola Savino ha mosso i suoi primi passi nel mondo della tv proprio a Mediaset, dove è stato prima autore e poi conduttore di numerosi programmi di successo’. Così recita il comunicato stampa arrivato da Cologno Monzese.

    Nicola Savino torna a Mediaset: quali programmi condurrà?

    Ma cosa andrà a condurre Nicola Savino a Mediaset? Al momento non c’è alcuna ufficialità, e il comunicato stampa diramato dal Biscione si mantiene sul vago, parlando di ‘importanti nuovi progetti nel quadro della sempre maggiore quantità di prodotto italiano originale esclusivo delle Reti Mediaset’. Le prime anticipazioni, che leggeremo sul numero di Oggi in edicola da domani 18 maggio, qualcosa la dicono: ‘Nicola Savino, dopo quattro edizioni di Quelli che il calcio sarà tra i volti de Le Iene nella prossima stagione: in passato ha già lavorato nello show di Italia 1 come autore e voce fuori campo. Il contratto prevede 37 prime serate, tra Le Iene e un nuovo progetto top secret’. Il conduttore toscano – che dal 1998 al 2002 è stato autore proprio del programma di inchieste di Italia 1, mentre dal 2002 al 2010 ne è stato la voce fuori campo – dovrebbe quindi prendere il posto di Teo Mammuccari, sulla cui sorte professionale al momento non ci sono notizie.

    Negli ultimi anni, oltre a tenere il timone di Quelli che il calcio per quattro stagioni, Nicola Savino ha condotto in Rai Boss in Incognito e il DopoFestival da Sanremo. A mancargli, quindi, non sono state le soddisfazioni professionali. È invece più probabile che a spingerlo a questa decisione di lasciare Viale Mazzini per tornare a Cologno Monzese, insieme ad altre ragioni a noi sconosciute, sia stato lo spauracchio del tetto compensi Rai, problema che non dovrebbe più riguardare gli artisti ma che ad oggi non ha ancora una soluzione definitiva.