“News from Everywhere”, il volume dedicato all’informazione (con sezioni dedicate alle serie tv e ai sottotitoli)

“News from Everywhere”, il volume dedicato all’informazione (con sezioni dedicate alle serie tv e ai sottotitoli)

Nuovo numero della rivista Link, collana edita da RTI e dedicata agli studi su tv e comunicazione: il numero monografico ora in libreria è dedicato al giornalismo e si intitola News From Everywhere

    link news from everywhere

    E’ l’informazione la protagonista del numero 6 di “Link. Idee per la televisione“, intitolato “News from Everywhere“. Il volume, edito da Mediaset/RTI, presenta un dossier dedicato all’informazione televisiva e alla sfida con i nuovi media, con interviste a tutti i direttori dei tg nazionali e a Milena Gabanelli, e con contributi di Carlo Freccero, Giampiero Gramaglia (direttore ANSA), Gregorio Paolini, Peppino Ortoleva. Quattro le sezioni tematiche, dedicate ad approfondire altri argomenti di attualità televisiva, tra cui la serialità delle reti via cavo americane; la distribuzione online delle serie tv negli Stati Uniti; una mappa per orientarsi nella Net Tv (scritta da Tommaso Tessarolo, head of programming di Current Italia); un’intervista a Massimiliano Magrini, country manager di Google Italia. Non manca, infine, una ricerca di Fabio Guarnaccia e Luca Barra sul fenomeno del fansubbing, ossia la sottotitolazione da parte dei fan delle serie tv americane, che in italia avviene soprattutto ad opera di Itasa (Italian Subs Addicted) e Subsfactory. Di seguito, il comunicato stampa.

    Il 3 giugno 2008 arriva nelle principali librerie italiane, con una veste grafica completamente rinnovata, il numero 6 di “Link. Idee per la televisione”, il periodico del Gruppo Mediaset che approfondisce i temi emergenti del panorama televisivo nazionale e internazionale.
    “Link 6” è composto da un dossier e da quattro sezioni tematiche.
    L’informazione (televisiva e non) è al centro del dossier. Molti i temi trattati e i punti di vista ospitati: di particolare rilievo l’intervista di apertura sullo stato dell’informazione tv in Italia a tutti i direttori dei TG nazionali di Rai, Mediaset, La7 e Sky.

    Vengono poi messi in luce gli aspetti caratterizzanti l’informazione televisiva di oggi. Il tono emotivo delle news, per esempio, raccontato in un’intervista sulla cronaca da Gianni Riotta (Tg1) e spiegato da Carlo Freccero (presidente di RaiSat) che definisce un nuovo genere: il “reality soap”. Dell’importanza di “mordere” un fatto mentre accade ci parla Giorgio Mulè (Studio Aperto); mentre l’identità del tg e la genesi della scaletta sono i temi affrontati da Alessandro Banfi (Videonews, ex caporedattore del TG5 di Mentana). L’approfondimento e il videogiornalismo di Report sono al centro dell’intervista a Milena Gabanelli, mentre l’informazione soft, dal meteo al gossip, è analizzata con sguardo ironico dal giornalista Gianluca Nicoletti.
    La seconda parte del dossier è dedicata alla convergenza e alle numerose sfide che i nuovi media pongono all’informazione televisiva. Particolare attenzione viene prestata ai contenuti generati dagli utenti (UGC) e al riappropriarsi di queste forme di partecipazione da parte dei media. Tra gli altri, il direttore dell’Ansa Giampiero Gramaglia racconta i tentativi di integrazione degli UGC nelle notizie della principale agenzia di stampa italiana.
    In chiusura, l’autore televisivo Gregorio Paolini spiega perchè i giornalisti nostrani, a differenza di quelli anglosassoni, non sono riusciti a entrare nell’immaginario collettivo del pubblico italiano; mentre lo storico dei media Peppino Ortoleva indaga la radice storica del bisogno di notizie dell’uomo.
    Tra i numerosi contenuti delle sezioni, spiccano la divertente carrellata storica sugli imbonitori delle tv locali firmata dal giornalista Giancarlo Dotto; l’intervista esclusiva a Massimiliano Magrini (country manager di Google Italia); e la mappa della Net Tv tracciata da Tommaso Tessarolo (neo-head of programming di Current Tv Italia, la tv di Al Gore).
    Da segnalare, infine, una ricerca originale della redazione di Link sul fansubbing, la sottotitolazione delle serie tv (non ancora trasmesse in Italia) da parte dei fan: uno sguardo approfondito sulle origini del fenomeno in Italia e sulla nascita di grandi comunità organizzate.
    Il progetto grafico è realizzato da Marco Cedron (art director di Rolling Stone Italia e di Edizioni Zero).
    “Link. Idee per la televisione”, edito da RTI, è distribuito nelle principali librerie italiane da PDE. Direttore editoriale è Marco Paolini, direttore è Laura Casarotto.

    783