New York, circola un assassino/poliziotto come in Dexter?

New York, circola un assassino/poliziotto come in Dexter?

    Dexter Logo

    Un serial killer esperto in investigazioni criminali, che lascia pochissime tracce: se vi viene in mente Dexter non siete i soli, purtroppo però è la realtà di un serial killer che da qualche mese sta facendo impazzire la polizia di New York, visto che – proprio come in Dexter, dove il protagonista è un ematologo forense che conosce a menadito i metodi di indagine della polizia e prende le opportune precauzioni – avrebbe ucciso almeno 10 persone senza lasciare un indizio abbastanza evidente da incastrarlo.

    La conferma che la realtà non è come in CSI: Las Vegas, dove in quaranta minuti il colpevole è assicurato alla giustizia (una visione semplicistica che pare abbia creato non pochi problemi agli esperti) ci arriva prendendo tragicamente spunto da un’altra serie tv. In un’intervista rilasciata ad ABC, uno dei poliziotti che indagano su una serie di omicidi (una decina, ma c’è chi lo ritiene legato anche ad altri omicidi avvenuti ad Atlantic City cinque anni fa) di prostitute che potrebbero essere stati compiuti dalla stessa persona, si è lasciato sfuggire che l’assassino “è uno che conosce bene come utilizziamo la tecnologia, e francamente ci sono alcune persone che pensano potrebbe essere un poliziotto“.

    Un poliziotto come Dexter Morgan, protagonista dell’omonima serie Showtime in cui il nostro serial killer (con le dovute precauzioni antiscientifica) di notte, di giorno è un ematologo forense che lavora per la polizia di Miami.

    Nella realtà newyorkese, sarebbe proprio l’eccessiva assenza di indizi in tutti e dieci gli omicidi ad allarmare gli investigatori, visto che l’assassino “non commette errori e non lascia tracce immediatamente evidenti“. Un’attenzione ai dettagli che, secondo gli investigatori, è frutto non tanto o non solo dell’essere fan di serie tv à la CSI, ma proprio dell’essere un addetto ai lavori.

    335