New Moon, Gli amici di papà, Gossip Girl: casting e novità

New Moon, Gli amici di papà, Gossip Girl: casting e novità

star trek, serie tv americane, glee, virtuality, Boldly Going Nowhere, Lauren Graham, Greys-Anatomy, e

da in Casting, Personaggi Tv, Serie Tv, Serie TV Americane
Ultimo aggiornamento:

    chris weitz

    Dopo l’uscita di Catherine Hardwicke sarà Chris Weitz (La bussola d’oro) il regista di New Moon, secondo capitolo dei film tratti dai libri della serie Twilight di Stephenie Meyer. Weitz è conosciuto soprattutto per lavorare in coppia con il fratello, Paul, con cui ha diretto e prodotto “American Pie” e ottenuto una nomination agli Oscar per la sceneggiatura di About a Boy, che hanno diretto assieme.

    Prima di passare alle consuete casting news delle serie tv americane, un’altra curiosità dal mondo del cinema, e cioè che in inglese la doppiatrice del computer dell’Enterprise sarà Majel Barrett-Roddenberry, che non solo è la vedova del creatore della saga Star Trek, ma anche la voce originale in quattro stagioni della serie e in tre film.

    Lo spinoff di Gossip Girl? Era un falso, perlomeno per come era stato presentato dallo Star Magazine, che ieri ha lanciato la news che la nuova serie sarebbe stata Lily/Rufus (Kelly Rutherford e Matthew Settle) centrica, e che le riprese sarebbero cominciate a febbraio. Una voce subito stroncata dai produttori dello show e dalla Warner Bros, secondo cui “contrariamente a quanto emerso dall’articolo dello Star, lo spinoff non è stato approvato né, tantomeno, sceneggiato“.

    Di spinoff in remake, è morto anche il progetto di una versione 2009 de “Gli amici di papà” (Full House in originale): secondo un anonimo vicino agli interessati, John Stamos, uno dei protagonisti della serie originale, non sta più occupandosi del progetto in quanto “è impossibile fare un accordo, e Full House, al momento, è completamente morto“.

    Secondo Candace Cameron Bure (D.J. in Full House) John Stamos stava lavorando ad una sorta di remake della serie (cui hanno partecipato anche le gemelle Olsen, ndr), che avrebbe coinvolto sia lei che Jodie [Sweetin] che avrebbero interpretato i loro personaggi originali in versione ovviamente cresciuta.

    Reunion Dawsoniana in Fringe, dove Mary Beth Peil, in Dawson’s Creek nonna di Jen per cinque stagioni e 128 episodi, incontrerà Joshua Jackson in un episodio di gennaio: secondo TV Guide, il personaggio della Peil, Jessica Warren, è importante nella mitologia di Fringe, in quando madre di una giovane uccisa 20 anni prima in un’esplosione al laboratorio di Walter, cosa che costò il manicomio a Bishop senior. Jessica, in particolare, riapparirà dopo aver scoperto che Walter è stato rilasciato…

    Shannon Woodward, già vista in The Riches, si è unita al cast di ER nel ruolo, ricorrente, di Kelly,sorella minore di Sam, il personaggio di Linda Cardellini: secondo quanto emerso, Kelly darà alla sorella la notizia che vuole trasferire la mamma malata da Sam, affinché questa possa prendersene cura; Sam, lo ricordiamo, era stata cacciata di casa proprio dalla madre in quanto incinta, e le due non si parlano da allora.

    In Grey’s Anatomy, Ben Shenkman sarà il marito della paziente interpretata da Jennifer Westfeldt: l’uomo non arriverà al Seattle Grace per visitare la moglie malata, ma sarà anche lui un paziente molto malato. Come la Westfeldt, anche Shenkman è stato scritturato per più episodi.

    L’ex mamma per amica Lauren Graham è stata scritturata per una serie comica, ancora senza titolo, che andrà in onda prossimamente sulla ABC: la Graham, anche produttrice, sarà una guru che aiuta le donne a vivere una vita senza stress…per poi fare tutto il contrario di quello che predica quando il suo fidanzato la lascia. La serie, da mezz’ora, è sceneggiata da Alex Herschlag (“Will and Grace”), anche co-produttore assieme alla Tantamount – Eric Tannenbaum, Kim Tannenbaum e Mitch Hurwitz.

    Chiudiamo, infine, con la Fox, che potrebbe dare il via libera a “Boldly Going Nowhere” e alla comedy/musical “Glee”: al momento non c’è niente di ufficiale, ma i due pilot sarebbero stati molto ben accolti dai dirigenti Fox, e le due serie potrebbero entrare prestissimo in produzione visto che il via libera al pilot è stato accompagnato dall’ordine di alcune sceneggiature aggiuntive.

    Glee“, in particolare, potrebbe essere trainato da American Idol, mentre Ernesto, serie drammatica con Wilmer Valderrama non andrà avanti, visto che il co-protagonista Nick Zano ha ottenuto un ruolo nel pilot di “Operating Instructions“; quanto a Virtuality, è assai probabile che la vedremo a maggio 2009.

    920

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CastingPersonaggi TvSerie TvSerie TV Americane