Nebbie e Delitti 3 bocciata dal CdA Rai

Il CdA della Rai ha deciso di non produrre la terza serie di Nebbie e Delitti, di cui in questi giorni sono iniziate le riprese

da , il

    Nebbie e delitti

    La terza serie di Nebbie e Delitti non si farà, almeno fino al termine di questa legislatura. Lo ha deciso a maggioranza il CdA Rai che ha bocciato la richiesta della Casanova Entertainment, di proprietà di Luca Barbareschi. Il CdA ha ritenuto inopportuno produrre una fiction di cui è protagonista un deputato in carica.

    Si configura un ‘conflitto di interessi’ per Luca Barbareschi, attore, regista, produttore e soprattutto deputato del PdL. Una combinazione ‘fatale’ per la terza serie del suo Nebbie e Delitti, apprezzata serie noir dai buoni ascolti che per il momento non vedrà un terzo capitolo. Lo ha deciso il CdA Rai a maggioranza: quattro i voti contrari alla messa in produzione della serie (Angelo Maria Petroni, Marco Staderini, Nino Rizzo Nervo e Carlo Rognoni), tre i favorevoli (Claudio Petruccioli, Giuliano Urbani e Giovanna Bianchi Clerici).

    E dire che le riprese erano già iniziate: dal 1° dicembre era stato allestisto un set ad Otranto per girare una delle quattro nuove puntate previste. Nel cast non appare più Natasha Stefanenko (“il personaggio non aveva più niente da dire secondo gli sceneggiatori” aveva dichiarato qualche settimana fa la stessa attrice e modella russa), sostituita da Anna Valle.

    Ma ora è arrivato lo stop dalla Rai. Alla fine ha prevalso la linea della ‘prudenza’, ovvero la scelta di non mandare in onda una fiction di cui è protagonista un parlamentare in carica. Una decisione che però non ha precedenti nella storia della Rai e che sicuramente farà discutere, considerato anche il carattere ‘fumino’ di Barbareschi che non perderà occasione per lanciare furiosi attacchi alla tv di Stato.

    Per ora la decisione è questa, ma gelare una fiction, peraltro piacevole e con buoni riscontri Auditel, per motivi di opportunità ‘politica’ ci sembra veramente anacronistico e anti-economico.