“My Friend Michael Jackson: Uri’s Story”, documentario con immagini inedite del Re del pop

“My Friend Michael Jackson: Uri’s Story”, documentario con immagini inedite del Re del pop

La tv commerciale britannica ITV ha dato il via libera ad un nuovo documentario sull'icona del pop Michael Jackson, nel quale dovremmo vedere immagini mai viste prima della celebre popstar morta poche settimane fa: il titolo del documentario sarà "My Friend Michael Jackson: Uri's Story"

    Jackson Memorial – Addio a Michael Jackson 7-07-09 Parte1

    La tv commerciale britannica ITV ha dato il via libera ad un nuovo documentario sull’icona del pop Michael Jackson, nel quale dovremmo vedere immagini mai viste prima della celebre popstar morta poche settimane fa: il titolo del documentario sarà “My Friend Michael Jackson: Uri’s Story“.

    Il perché del titolo è presto detto: le immagini inedite saranno messe a disposizione da Uri Geller, presunto medium e sensitivo, nonché amico di Michael Jackson (tra le altre cose, i due parteciparono ad una conferenza sulla clonazione – vedi sotto – e nel 2004, prima di presentarlo alla famiglia, Geller fece una seduta d’ipnosi con Jackson dalla quale venne fuori che la popstar non aveva mai toccato i bambini) ed il documentario – per quanto sarà anche venduto in tutto il mondo – sarà concentrato principalmente sull’Inghilterra.

    In “My Friend Michael Jackson: Uri’s Story” vedremo in particolare Jackson che visita i magazzini Harrods, una visita all’Exeter Football Club ed il rinnovo dei voti tra Geller e sua moglie Hannah avvenuto nel 2001, con Jackson in qualità di testimone.

    Questo è il vero Michael Jackson, un MJ che solo pochi amici scelti hanno avuto il privilegio di vedere. Rilassato, amabile, intelligente, sincero e genuino: questo documentario darà la possibilità ai telespettatori di tutto il mondo di vedere con i loro occhi la vera vita di Jackson“, ha spiegatto Geller.

    Certo, il dubbio che lo faccia per soldi c’è tutto: se fosse un vero amico, ad esempio, non sarebbe andato a spiattellare a quelli di LiveScience, accreditato sito scientifico, che il Re del Pop era ossessionato dalla clonazione: secondo Geller, MJ gli avrebbe rivelato di aver “voglia di essere clonato” e che del costo (supponiamo esorbitante) “non gliene ne fregava niente”.

    Considerato che nonostante fosse possibile seguirlo anche in streaming, solo in Italia lo Speciale Studio Aperto dedicato al Michael Jackson Memorial andato in scena allo Staples Center di Los Angeles ha fatto il pieno di ascolti, 2.769.000 telespettatori per il 15,78% di share e un picco di 15 milioni di contatti, non dubitiamo che “My Friend Michael Jackson: Uri’s Story” sarà un successo.

    Jackson Memorial – Addio a Michael Jackson 7-07-09 Parte2

    487